Coronavirus in Italia, bollettino Protezione Civile 5 giugno

Coronavirus in Italia, 518 contagi in un giorno, 402 sono in Lombardia

Coronavirus in Italia, il bollettino della Protezione Civile del 5 giugno.

ROMA – E’ stato pubblicato il bollettino della Protezione Civile del 5 giugno sui numeri del coronavirus. Trend leggermente in aumento rispetto ai giorni scorsi (518 i contagi registrati n.d.r.) ma bisogna evidenziare come la maggior parte dei positivi sono in Lombardia (402). Crescita strettamente collegata ad un numero maggiore dei tamponi (20mila rispetto ai 3mila di giovedì).

Coronavirus in Italia, il bilancio di venerdì 5 giugno 2020

518 contagi, 85 decessi e 1.886 guariti nelle ultime 24 ore. E’ questo il bilancio comunicato dalla Protezione Civile. Una crescita leggermente maggiore rispetto ai giorni scorsi (+0,2%) anche se la maggior parte dei casi è stata registrata in Lombardia.

In leggera diminuzione i morti che sono stati 85 (88 giovedì) con un calo destinato a consolidarsi nelle prossime settimane. Sono 22 in meno i pazienti ricoverati in terapia intensiva rispetto al giorno precedente mentre quelli ricoverati diminuiscono di 202 unità. In riduzione anche gli italiani in isolamento domiciliare (1.229 unità). I guariti sono 1.886 con il calo dei malati che è stato pari a 1.453 unità. Il rapporto tra tamponi fatti e malati trovati è stato dello 0,6%.

Dati Covid 5 giugno
I dati del 5 giugno (fonte foto comunicato stampa)

Coronavirus in Italia, in Lombardia casi in aumento

In Lombardia c’è stato un leggero incremento dei positivi (402 in un giorno) dovuto ad un aumento dei tamponi (19mila). Una crescita che non coincide con la percentuale dei contagi giornalieri che è diminuita proprio per il numero più alto dei test.

In leggera crescita i casi anche in Piemonte ma bisogna registrare che in tutta Italia l’aumento è stato al di sotto delle tre cifre. Ritorna a circolare l’epidemia a Bolzano, Sardegna e Calabria dopo diversi giorni senza nessun contagio. Positivi che potrebbero essere stati importati con l’apertura delle regioni. In generale il trend nel Paese si conferma in forte calo.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 06-06-2020

X