Il quotidiano evidenzia come ci sia ottimismo in merito all’accordo tra Maldini e Gazidis. Le due parti potrebbero venirsi incontro in merito a tre punti

Gazidis-Maldini: la fumata bianca, in casa Milan, sembra avvicinarsi sempre di più. C’è ottimismo in merito alla chiusura delle trattative che dovrebbero portare l’ex storico capitano della squadra rossonera a ricoprire il ruolo che fino a domenica scorsa è stato di Leonardo. Maldini, dunque, dovrebbe ufficialmente accettare a inizio settimana il ruolo propostogli dall’amministratore delegato del club Ivan Gazidis. Come evidenzia il Corriere, il punto d’incontro si troverà su tre elementi.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Gazidis-Maldini, ecco come si può giungere a un’intesa

Il Corriere della Sera sottolinea come, dopo gli addii di Leonardo e Gattuso, Gazidis non avesse alcuna voglia di perdere anche la terza bandiera rossonera nel giro di pochi giorni. Maldini incarna e rappresenta l’anima del Milan: è per questo che l’ad ha ritagliato per lui un ruolo di grande responsabilità.

Non dovrebbero esserci problemi in merito all’ingresso nel club di alcuni suoi uomini di fiducia. Alessandro Costacurta dovrebbe diventare Club Manager, mentre Angelo Carbone potrebbe rilevare Mario Beretta nelle vesti di responsabile del settore giovanile. Per ciò che riguarda mercato e budget, poi, si troverà una mediazione.

Paolo Maldini

Maldini: decisivi i buoni rapporti con Almstadt e Moncada

L’elemento discriminante, in senso positivo, è dato dagli ottimi rapporti esistenti tra Paolo Maldini e due grandi uomini di fiducia di Gazidis nel club. Si tratta di Geoffrey Moncada (potrebbe diventare lui il futuro diesse, per ora è responsabile dello scouting) e di Hendrik Almstadt (si occupa del budget acquisti).

Trovata la quadratura del cerchio e un’intesa di massima tra loro, sarà più facile dir di sì alla proposta di Gazidis. Stando al Corriere, poi, Maldini avrebbe anche espresso le sue priorità per il ruolo di allenatore: ad essere in pole, ora, sarebbe Marco Giampaolo. Più defilato Simone Inzaghi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 01-06-2019


Lutto nel calcio, è morto Reyes

Milan, le parole dell’agente Martorelli: “Ci sarà da soffrire per 2-3 anni”