Violenza sessuale, Cristiano Ronaldo innocente. Cadono le accuse a carico del calciatore della Juventus. Il Procuratore: nessuna prova certa

Si conclude con il lieto fine la vicenda giudiziaria su Cristiano Ronaldo, accusato di violenza sessuale dalla modella Mayroga. Secondo il procuratore Wolfson non esistono prove certe della colpevolezza del calciatore che quindi non andrà a processo.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Violenza sessuale, Cristiano Ronaldo innocente: cadono le accuse a carico del campione portoghese

La notizia arriva dal procuratore Steve Wolfson, il quale ha voluto rilasciare una dichiarazione sulla vicenda chiarendo la decisione di non procedere per vie penali contro l’asso portoghese.

“Le accuse non possono essere provate oltre ogni ragionevole dubbio e che non saranno contestati capi d’accusa al calciatore”.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

La Procura di Las Vegas ha condiviso anche sui social network il verbale che formalizza di fatto l’innocenza di Cristiano Ronaldo per la mancanza di prove concrete che possano superare ogni lecito e legittimo dubbio su quanto accaduto.

Di seguito il tweet della Procura di Las Vegas

La difesa del calciatore portoghese

Dall’inizio della vicenda giudiziaria, iniziata con la denuncia della Mayroga e proseguita con l’apertura di un’inchiesta da parte delle autorità statunitensi, Cristiano Ronaldo aveva fatto sapere di aver avuto un rapporto sessuale con la giovane ma che questo sarebbe stato consenziente.

Negli ultimi mesi la questione si era riaccesa con l’indiscrezione del Mirror, poi non confermata, secondo cui la Mayroga avesse ritirato le accuse ai danni del calciatore.

La Mayroga non ha commentato la notizia ma non si esclude che i legali possano diramare una nota per commentare l’epilogo della vicenda.

calcio news

ultimo aggiornamento: 23-07-2019


Verso Bayern-Milan, Giampaolo: “Test che ci servirà. Piatek giocatore completo”

Milan, Correa sempre più vicino. Intesa a un passo con l’Atletico Madrid