Economia italiana in timida crescita nei primi tre mesi del 2019

Economia italiana in (timida) ripresa nei primi mesi del 2019

L’Economia italiano mostra i primi segnali concreti di una possibile ripresa. I dati sul Pil in crescita dopo due trimestri consecutivi con il segno meno.

Timidi segnali di ripresa dell’economia italiana che dopo due trimestri allarmanti torna a far registrare una crescita. Minima, vero, ma che viene dopo sei mesi in cui i dati sembravano portare inevitabilmente verso una recessione.

L’Italia mostra i primi segnali di ripresa dopo due trimestri consecutivi che avevano fatto presagire i rischi di recessione

Dopo due trimestri che avevano fatto presagire i rischi di recessione, l’economia italiana mostra i primi, timidi, segnali di ripresa” anche se sono segnali “ancora caratterizzati da una forte incertezza”, recita la nota di Upb sulle prime stime sul primo trimestre del 2019.

Bankitalia
fonte foto https://www.facebook.com/tatiana.dellolio

In Italia una variazione congiunturale del Pil dello 0,1% nel primo trimestre del 2019

I dati riportano una variazione congiunturale del Pil dell 0,1%, in linea con le previsioni del governo italiano e delle agenzie di rating. Va detto che le stime del governo italiano sono su scala annua con la speranza che Quota 100 e Reddito di cittadinanza possano portare a un miglioramento dei dati.

Ma l’economia italiana paga il clima di profonda incertezza

Ma non tutte le notizie sono positive. Si segnala infatti il clima di profonda incertezza che circonda l’economia italiana, un’incertezza che potrebbe avere contraccolpi sulla situazione italiana, con gli investitori che, anche alla luce della diffidenza dell’Unione europea, potrebbero decidere di non investire e non scommettere nel nostro paese.

Come riferito da Moscovici, il punto della situazione sarà chiaro solo a inizio maggio, quando il governo italiano dovrà presentare a Bruxelles i propri bilanci.

ultimo aggiornamento: 12-04-2019

X