Grazie al successo della saga Ritorno al Futuro la DeLorean da auto è diventata mito: nel 2021 torna in versione elettrica e a idrogeno.

Non una semplice veicolo ma un vero e proprio mito: parliamo della DeLorean DMC-12, l’auto diventato celebre per essere a suo modo protagonista della saga cinematografica Ritorno al Futuro: è proprio grazie a questo mezzo che Doc e Marty McFly viaggiavano avanti e indietro nel tempo. Ora, in un certo senso, proprio la DeLorean DMC-12 si appresta a viaggiare nuovamente nel tempo proiettandosi nel futuro con due nuove versioni: una elettrica e una alimenta a idrogeno.

DeLorean elettrica e a idrogeno

Alla fiera dell’auto di Monaco l’azienda tedesca eCap ha presentato la nuova DeLorean DMC-12 convertita in maniera ecologica. L’auto si presenta nel suo aspetto originale, con le caratteristiche portiere ad ali di gabbiano, la carrozzeria in acciaio inossidabile non verniciata e il cambio manuale. Diverso ovviamente il motore adattato per la versione a motori.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Faro posteriore DeLorean
Faro posteriore DeLorean

L’autonomia della batteria al litio è di circa 200 chilometri con un’erogazione di 42kWh. La presa per la ricarica delle batterie non è posizionata su una delle due fiancate dell’auto, come solitamente avviene, ma è nascosta dietro la targa posteriore che si può spostare tramite un apposito meccanismo.

Chi ha visto i film di Ritorno al Futuro ricorderà certamente la scena divenute iconica della DeLorean di Doc a cui si stacca la targa quando compie il suo primo viaggio nel tempo: lo spostare la targa per scoprire la presa elettrica nella nuova versione del mezzo ricorda quella scena.

Oltre alla versione elettrica, come detto in precedenza, la nuova DeLorean DMC-12 avrà anche una versione alimentata a idrogeno. Quanto costa la DeLorean elettrica? Il prezzo non è stato ancora comunicato ma c’è da scommetterci che in molti tra i fan più facoltosi della saga vorranno acquistarla.

DeLorean, l’auto di Ritorno al Futuro: la storia

La DeLorean DMC-12 è nata nel 1981 (anche se la produzione, secondo il progetto originale, sarebbe dovuta partire due anni prima): un anno dopo, nel 1982, l’arresto di John DeLorean portò allo sciogliersi della sua azienda e la produzione di questa auto fu interrotta. In totale ne vennero prodotti circa 9.200 esemplari, un quinto dei quali uscii dalla fabbrica in Irlanda del Nord dove venivano prodotti nel solo mesi di ottobre del ’81, poi la produzione rallentò bruscamente fino allo stop un anno dopo.

Della DeLorean DMC-12 in molti si dimenticarono e probabilmente oggi faticheremo a ricordarci di quest’auto se non fosse per il regista Robert Zemeckis che la fece diventare la grande protagonista della sua fortunatissima e amatissima trilogia di Ritorno al Futuro. Quell’auto grigia con le portiere ad ali di gabbiano è diventata così un vero proprio mito, un simbolo che la eCap ha ora voluto tornare a far splendere riportandola davvero nel futuro con le nuove versioni ecologiche.


Cashback Autostrade al via, come funziona e come richiederlo

MotoGP, Rossi ammette: “Sono stato davvero vicino alla Ferrari”