Charles Leclerc sulla Ferrari: “Stiamo lavorando per portare a casa risultati importanti. Sono convinto che nel 2022 saremo competitivi”.

ROMA – Charles Leclerc non ha nessuna intenzione di lasciare la Ferrari. Nonostante le voci che lo vorrebbero lontano da Maranello già nel 2022, il monegasco continua a concentrarsi sulla Rossa e sulla prossima stagione: “Nel team c’è una bella sinergia, con Carlos stiamo lavorando bene e dobbiamo continuare così. Nel 2022 la macchina cambierà e sono certo di poter fare bene. Vediamo da dove partiamo e quanto dovremo lavorare per lottare per la vittoria“.

Per il monegasco un passaggio anche sulla vittoria dell’Italia agli Europei: “Anche a Montecarlo si è festeggiato. Si vede che l’emozione che regala lo sport fa parte del dna italiano. E noi siamo qui per provare a riportare questa stessa emozione anche con la Ferrari“.

Charles Leclerc e il titolo iridato con la Ferrari

Il sogno di Leclerc è vincere il titolo mondiale con la Rossa. “Siamo in un periodo difficile – ha ammesso il monegasco riportato da La Repubblicae i riconoscimenti in un momento così mi motivano ancora di più. Non è che abbia bisogno di motivazione per dare il massimo, ma quando il lavoro che fai viene riconosciuto all’esterno mi fa piacere e speriamo che presto i piloti della Ferrari iridati che ricevono il premio Lorenzo Bandini (dato a lui nel 2021) diventano otto“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Charles Leclerc
Charles Leclerc

Leclerc su Silverstone

Per il monegasco un passaggio anche sul Gran Premio di Silverstone: “E’ passato tanto tempo dall’ultima gara in Gran Bretagna, ma rispetto a quella volta c’è stato un miglioramento. Io credo molto in questa squadra e sono felice di come stiamo sviluppando la monoposto e secondo me siamo sulla strada giusta. Pensare al podio forse è troppo ottimistico, ma mai dire mai. Cercherò di cogliere tutte le opportunità per portare a casa un buon risultato“.


Lufthansa abolisce il saluto “Signore e signori benvenuti a bordo”. Non è inclusivo

Opel, Uwe Hochgeschurtz il nuovo Ceo