Salvini difende la manovra: “I mercati se ne faranno una ragione”

Salvini difende l’accordo con il Movimento Cinque Stelle per la manovra economica: “I mercati se ne faranno una ragione”

Nonostante la reazione negativa dei mercati e il monito dell’Unione europea arrivato per bocca di Pierre Moscovici, il vicepremier leghista Matteo Salvini difende a spada tratta l’accordo raggiunto con il Movimento Cinque Stelle per quanto riguarda la manovra economica.

Matteo Salvini sulla manovra economica: “È un passo verso la civiltà, i mercati se ne faranno una ragione”

La nota di aggiornamento al Def è un passo verso la civiltà. I mercati se ne faranno una ragione. Tria non è mai stato in bilico, è un membro del governo, un governo che in maniera compatta piano, piano con intelligenza e responsabilità sta mantenendo uno per uno gli impegni presi. Pensiamo di lavorare bene per la crescita del Paese, per ridare fiducia, speranza, energia e lavoro quindi sono felice di quello che abbiamo fatto in questi quattro mesi e di quello che faremo nei prossimi quattro anni”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

Il silenzio di Tria e Mattarella

A suscitare sospetti e polemiche è proprio il silenzio di Tria, insieme con quello del capo di Stato Mattarella. Nelle ore successive al raggiungimento dell’accordo nessuno dei due ha rilasciato dichiarazioni nonostante la delicatezza e la complessità del tema.

Di Maio assicura: “Non vogliamo andare allo scontro con l’Ue”

Ora parte l’interlocuzione con l’Ue e con i grandi investitori privati e non abbiamo intenzione di andare allo scontro. Non sono preoccupato perché nei prossimi giorni vogliamo incontrare tutti i soggetti pubblici e privati che rappresentano la realtà del mercato e ribadire che nel 2,4. Considero l’intervento di Moscovici interlocutorio, le preoccupazioni sono legittime ma il governo si è impegnato a mantenere il deficit/pil al 2,4% e vogliamo ripagare il debito”.

ultimo aggiornamento: 29-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X