Fondi Lega, Salvini: “Parlerò con Mattarella”. Il Quirinale: “Nessun incontro in programma”

Il leader del Carroccio si è soffermato sulla questione dei fondi della Lega: “Disposto a farmi carico dei 300 mila euro spesi in maniera errata”.

MILANO – La Lega va avanti per la sua strada e spinge per avere un incontro con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chiarire la questione dei fondi, dopo la condanna della Cassazione: “Parlerò con il Capo dello Stato – ha dichiarato il leader Matteo Salvinidel fatto che il primo partito in Europa è stato messo fuori legge con una sentenza non definitiva per errori fatti più di dieci anni fa“.

Sono disposto – ha continuato – a farmi carico personalmente di questi soldi spesi male anche se io non c’entro niente. Se questo significa attaccare politicamente un partito che sta conquistando la fiducia degli italiani ne parlerò con Mattarella. Poi starà a lui decidere se c’è in ballo la libertà d’espressione o la democrazia“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/giuseppe.tosello

Milioni di italiani per bene – hanno dichiarato i capigruppo della Lega alla Camera e al Sanato, riportati da ANSAsi riconoscono nella Lega e mettere fuori legge questo partito non garantisce lo spirito di democrazia, libertà e partecipazione su cui si fonda la Costituzione. Per questo ne parleremo con il presidente della Repubblica, nel pieno rispetto di tanti giudici che svolgono il loro lavoro nel migliore dei modi e con imparzialità“.

Le intenzioni della Lega sono state smentite dal Quirinale: “Mattarella – si legge su Repubblica è all’oscuro di qualunque contatto con il partito“.

Fondi Lega, il ministro Bonafede: “Le sentenze vanno rispettate”

Sulla vicenda dei fondi della Lega si è espresso anche il ministro della Giustizia, Alfondo Bonafede, ribadendo che “le sentenze vanno rispettate senza evocare scenari che appartengono alla Seconda Repubblica“. “Tutti – ha aggiunto uno dei leader del M5sdevono potersi difendere fino all’ultimo grado di giudizio“.

Di seguito il video con alcune dichiarazioni di Matteo Salvini sui migranti

MATTEO SALVINI E I NUMERI DEGLI SBARCHI (03.07.2018)

L'anno scorso dal 1° giugno al 3 luglio, con un altro governo ed un altro ministro, sono sbarcate 24.900 persone. Quest'anno, dalla data del mio insediamento ad oggi, ne sono sbarcate 3.098. Il mio obiettivo è che ne sbarchino ancora di meno, il business dell'immigrazione clandestina è FINITO.

Pubblicato da Matteo Salvini su Giovedì 5 luglio 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/NoiconSalviniUfficiale/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-07-2018

Francesco Spagnolo

X