Il pressing del Psg su Donnarumma continua ma i rossoneri vogliono solo cash (almeno 50 milioni). Le alternative si chiamano Navas, Perin e Lunin.

L’incedibilità di Gianluigi Donnarumma rischia di vacillare difronte al forte pressing del Psg. I rossoneri non hanno intenzione di privarsi del 20enne di Castellammare di Stabia e anche il classe ’99 rimarrebbe volentieri al Diavolo, dopo un paio di estati turbolente.

Milan, solo cash

In ogni caso, il club di via Aldo Rossi valuta le possibili offerte che – per l’estremo difensore campano – possono provenire dal Psg: il club transalpino, diretto nuovamente da Leonardo, ha già presentato settimane addietro la proposta di scambio con Areola, più conguaglio in favore del Milan. I rossoneri hanno rispedito al mittente, ribadendo che sarebbero interessati solo a offerte cash, non inferiori a 50 milioni.

Gianluigi Donnarumma
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Donnarumma, cessione o rinnovo

L’eventuale cessione di Gigio frutterebbe al Milan una plusvalenza monstre e metterebbe in cassa notevoli risorse per gli ultimi colpi di mercato. Viceversa, se Donnarumma rimarrà in rossonero, allora Maldini e Boban dovranno iniziare a lavorare al rinnovo del contratto che scade tra due anni.

Le possibili alternative

Qualora Donnarumma salutasse i rossoneri, Giampaolo rimarrebbe con il solo Reina: Plizzari è andato in prestito al Livorno, mentre Donnarumma senior e Soncin non convincono più di tanto.
E così ai rossoneri servirà un altro portiere: secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, i papabili sono Perin, in uscita dalla Juventus ma fuori fino ad ottobre, Keylor Navas (chiuso da Courtois) e Lunin, miglior portiere del Mondiale Under 20 che potrebbe muoversi in prestito.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Donnarumma Keylor Navas Lunin milan Perin psg

ultimo aggiornamento: 10-08-2019


ICC 2019, Atlético Madrid-Juventus: probabili formazioni e streaming

Mercato Milan: il Parma è interessato a Diego Laxalt