È morto Paolo Villaggio, il “ragioniere” più amato di sempre

Roma, è morto Paolo Villaggio: aveva ottantaquattro anni ed era ricoverato da alcuni giorni al Policlinico Gemelli della capitale.

chiudi

Caricamento Player...

ROMA – È morto Paolo Villaggio, celebre attore di origine genovese, ricoverato da alcuni giorni al Policlinico Gemelli di Roma. Si è spento all’età di ottantaquattro anni, mentre non si hanno notizie certe e confermate sulle cause della morte.

Paolo Villaggio: Fantozzi come critica sociale

Divenuto famoso soprattutto grazie al personaggio del mitico ragionier Ugo Fantozzi, Paolo Villaggio ha incarnato l’italiano medio e le sue disgrazie, denunciando con una risata i soprusi sul mondo del lavoro e scherzando sugli stereotipi dell’uomo e della donna anche in ambito familiare. Sono ben dieci le pellicole dedicate alle avventure del ragioniere, sono innumerevoli le scene o i personaggi diventati un emblema. Come non ricordare, ovviamente oltre allo stesso Fantozzi, la figlia un (bel) po’ bruttina o la figura del grande capo dell’azienda.

Nella sua lunga carriera, Paolo Villaggio è uscito con successo dai panni del ragionier Fantozzi recitando parti drammatiche in film di Federico Fellini, ad esempio, o Marco Ferreri.

Con Paolo Villaggio oggi se n’è andato un pezzo importante di storia del cinema italiano, un emblema della comicità (a lunghi tratti satirica) pura, genuina, non volgare, veicolo di un messaggio e di valori.