Elezioni europee, il Pd si "appoggia" anche a Pierre Moscovici

Elezioni europee, il Pd “punta” su Moscovici

Il Partito democratico “sfrutta” anche il commissario Ue Pierre Moscovici nella campagna elettorale per le prossime elezioni europee.

Prosegue la campagna elettorale del Partito democratico, chiamato ad affrontare la prima grande prova dell’era Zingaretti: le elezioni europee del prossimo 26 maggio.

Il Partito democratico punta (anche) su Pierre Moscovici nella campagna elettorale per le prossime elezioni europee

A far discutere è la scelta del Pd di appoggiarsi a Pierre Moscovici, commissario europeo non proprio apprezzato dagli italiani per le tante frecciate lanciate al governo, minacciato in diverse occasioni di dover mettere in atto una nuova manovra economica decisamente meno espansiva nel tentativo di far quadrare i conti.

Pierre Moscovici a Roma, all’evento anche Paolo Gentiloni e Gualtieri

Pierre Moscovici è tra le persone invitate a prendere parte all’incontro organizzato in Piazza Pietra (Roma), dove saranno presenti Paolo Gentiloni e Roberto Gualtieri, figure di spicco del Partito democratico.

Pierre Moscovici
Fonte foto: https://www.facebook.com/pierre.moscovici

Pierre Moscovici tra i grandi contestatori del governo Lega-Movimento Cinque Stelle

In qualche modo Moscovici è stato infatti nel corso degli ultimi mesi uno dei più grandi oppositori del governo a guida Lega-Movimento Cinque Stelle. Il Commissario europeo ha fatto sapere in diverse occasioni di essere preoccupato dalla situazione economica italiana, bocciata anche nelle ultime previsioni fatte dall’Unione europea, e di essere preoccupato anche dalla latente xenofobia che sarebbe in qualche modo alimentata dalla politica dell’esecutivo.

Il rovescio della medaglia è che Moscovici è stato tra quelli che hanno ipotizzato un ritorno all’austerity per l’Italia, quella politica restrittiva che avrebbe alla lunga contribuito al repentino crollo del Partito democratico.

ultimo aggiornamento: 08-05-2019

X