Turchia, Erdogan minaccia l'Ue: "Mandiamo milioni di rifugiati"

Erdogan minaccia l’Ue: “Se ci ostacola mandiamo milioni di rifugiati”

Turchia, Erdogan minaccia l’Ue: “Se ci ostacoleranno manderemo milioni di rifugiati”. Poi aggiunge: “In 24 ore uccisi 109 terroristi”.

L‘alta tensione in in Siria presenta il conto all’Unione europea, con Erdogan che ha minacciato di mandare milioni di rifugiati nel vecchio continente nel caso in cui dovessero esserci interventi esterni o intromissioni.

La minaccia di Erdogan, “Se l’Ue ci ostacolerà manderemo milioni di rifugiati”

“Se l’Ue ci accuserà di “occupazione” della Siria e ostacolerà la nostra operazione militare apriremo le porte a 3,6 milioni di rifugiati e li manderemo da voi”, ha dichiarato Erdogan come riportato dall’Ansa.

Inutile sottolineare come le parole del Presidente non siano affatto piaciute alla comunità europea. Gli equilibri sulla scena internazionale sono altamente instabili e in gioco ci sono anche gli interessi statunitensi e russi. Nessuno vuole alimentare la tensione tra le due super-potenze ma tutti vogliono limitare i danni ed evitare una strage in Siria.

Siria
fonte foto https://twitter.com/ClaudioPerconte

I risultati dell’operazione in Siria: “Uccisi 109 terroristi”. Continuano le proteste contro la Turchia

Erdogan ha poi presentato i risultati ottenuti nelle prime ore della missione Fonte di Pace. Stando a quanto riferito, nelle prime ventiquattro ore sarebbero stati uccisi centonove terroristi.

“A meno di 24 ore dall’inizio dell’operazione militare ‘Fonte di pace’ nel nord-est della Siria, 109 terroristi sono stati uccisi dai raid della Turchia”.

I numeri di Erdogan non hanno convinto la comunità internazionale che ha espresso perplessità. Le associazioni umanitarie temono che, al contrario del nome Fonte di Pace, la Turchia possa dare luogo a una strage in terra siriana.

ultimo aggiornamento: 11-10-2019

X