Europei volley femminile, Olanda-Italia 1-3. Azzurre in finale. Ora la Serbia come ultimo ostacolo per conquistare il titolo continentale.

BELGRADO – Europei volley femminile, Olanda-Italia 1-3. Inarrestabile la squadra di Mazzanti che supera anche le ragazze olandesi e si regala la finale contro la Serbia. Una partita che si preannuncia sicuramente molto complicata, ma Egonu e compagne hanno voglia di riscatto dopo l’eliminazione alle scorse Olimpiadi.

L’appuntamento è fissato alle 20 di sabato 4 febbraio a Belgrado. Le ragazze di casa proveranno a sfruttare il fattore tifo, ma le italiane sono pronte a continuare a sorprendere e a riportare il titolo a casa che manca dal lontano 2009.

Il resoconto della partita

E’ stata una partita sicuramente non semplice per le ragazze di Mazzanti. Nel primo set l’Olanda ha provato a tenere il ritmo dell’Italia nella prima parte. Sul 10-10, però, la squadra azzurra ha allungato e si è portata anche a sette lunghezze di vantaggio. Da qui Egonu e compagne sono riuscite a controllare il match senza particolari problemi e portare a casa il set sul punteggio di 25-19.

Il secondo è andato sulla falsa riga del primo, con la squadra di Mazzanti che è riuscita ad allungare dopo i primi scambi equilibrati. Il punteggio di 25-18 ha permesso alle azzurre di portarsi sul 2-0. Piccolo black-out, invece, nel terzo set. Egonu e compagne hanno abbassato un po’ il livello dell’attenzione e l’Olanda è riuscita a riaprire la sfida con il punteggio di 25-16. Nel quarto, però, la squadra italiana ha ritrovato il suo livello e portato le azzurre ad allungare punto dopo punto per poi chiudere il match sul 25-18.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Paola Egonu
Paola Egonu

Il tabellino della sfida

Di seguito il tabellino di Olanda-Italia 1-3 (19-25 17-25 25-16 18-25)

Olanda: Knip (L), Plak 12, Grothues, Lohuis 9, Korevaar n.e., Schoot (L), Buijs 9, Bongaerts 2, Dijkema, Baijens n.e., Jasper, Daalderop 14, Timmerman 4, Dambrink 2. Coach Selinger

Italia: Gennari 2, Bonifacio n.e., Malinov, De Gennaro (L), Orro 3, Chirichella 10, Danesi 17, Pietrini 13, Nwakalor 1, Sylla 8, Egonu 24, Parrocchiale, Mazzaro (L), D’Odorico. Coach Mazzanti

Arbitri: Nurper Ozbar e David Fernandez Fuentes

ultimo aggiornamento: 03-09-2021


Vuelta, tris di Magnus Cort Nielsen. Roglic sempre in rosso

Francesco Moser campione del mondo, era il 4 settembre 1977