Fabrizio Miccoli condannato a 3 anni e 6 mesi per estorsione aggravata. La Corte d’Appello ha confermato la sentenza di primo grado.

PALERMO – Fabrizio Miccoli condannato a 3 anni e 6 mesi per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nessuno ‘sconto’ da parte della Corte d’Appello di Palermo che ha confermato la sentenza di primo grado nei confronti dell’ex calciatore.

I giudici si sono riuniti in camera di consiglio per tre ore e alla fine hanno accolto la richiesta avanzata dalla Procura. Nelle prossime settimane saranno depositate le motivazioni della decisione con l’avvocato dell’ex calciatore che potrebbe decidere di presentare ricorso in Cassazione per ottenere uno sconto di pena.

La sentenza di primo grado

Nessuno sconto per Fabrizio Miccoli che deve scontare una condanna a 3 anni e 6 mesi per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nel mirino degli inquirenti è finita la sua amicizia con Mauro Lauricella, figlio di un boss della Kalsa.

L’ex calciatore ha utilizzato questo rapporto per riscuotere dei soldi ad un imprenditore. Una vicenda che ha portato in carcere anche Lauricella, condannato in secondo grado a sette anni. Grande attesa per conoscere le motivazioni di questa sentenza con gli avvocati che sono pronti a ricorrere in Cassazione, ultimo grado di giudizio prima che la condanna diventi definitiva.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

La vicenda

La vicenda ormai risale a diversi anni fa. Secondo quanto scoperto dagli inquirenti, Fabrizio Miccoli ha chiesto al suo amico Lauricella di sollecitare la restituzione di ventimila euro all’imprenditore Graffagnani. Una cifra che quest’ultimo aveva incassato nell’ambito della cessione della discoteca Paparazzi all’Isola delle Femmine.

Una ‘riscossione’ che gli inquirenti hanno ritenuto estorsione mafiosa aggravata dal metodo mafioso per essersi rivolto al figlio di un capo clan. Nessuno sconto di pena, quindi, per Fabrizio Miccoli che è stato condannato in secondo grado a 3 anni e 6 mesi di carcere.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro


Incidenti stradali, ciclista ucciso nel Modenese. A Roma un furgone travolge tre persone

Darko Kovacevic vittima di un agguato, l’ex calciatore non è in pericolo di vita