Leonardo Iaccarino, di Forza Italia, ripreso a sparare nella notte di Capodanno. Il presidente del Consiglio comunale di Foggia si difende: “Era una pistola giocattolo”.

FOGGIA – Si accende la polemica politica nella città pugliese dopo la divulgazione di un video che ritrae Leonardo Iaccarino intendo a esplodere alcuni colpi dal balcone di casa allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre scorso.

Foggia, Leonardo Iaccarino al centro delle polemiche

Iaccarino, di professione vigile del fuoco, riveste un importante ruolo pubblico, essendo presidente del Consiglio comunale di Foggia in quota Forza Italia. Le immagini che fanno discutere sono state riprese con un cellulare: l’uomo dice chiaramente “Non è uno scherzo!“, poi dopo i primi quattro colpi l’arma si inceppa; a quel punto si sente la voce di un ragazzino che lo incita a sparare di nuovo: “Spara, spara ancora. C’è un altro colpo“. Poi parte un quinto colpo. Protagonisti anche il figlio 16enne del politico foggiano e un bimbo di Taranto, che pure sparano da casa per festeggiare il Capodanno, con pistole scacciacani.

La difesa del presidente del Consiglio comunale

Leonardo Iaccarino, raggiunto dall’Ansa, ha spiegato: “Qualcuno si sta divertendo a mettere in giro questi video. Se qualcuno vuole contestare che stavo con una pistola giocattolo, faccia pure. Mi sembra assurdo che stare con una pistola giocattolo sul balcone di casa possa essere un fatto determinante per chiedere le mie dimissioni. Non mi dimetto. L’ha comprata mio figlio perché è una pistola giocattolo con tappo rosso. E io mi sono assicurato che si trattasse di un’arma a salve“, ha ribadito oggi.
Ingenuamente gli ho dato il consenso di utilizzare la pistola a salve con tappo rosso, legalmente acquistabile, proprio per evitare che scendesse in strada a sparare i botti di Capodanno. Non siamo genitori incoscienti”, ha concluso il presidente del Consiglio comunale di Foggia.

https://www.youtube.com/watch?v=WuvCzpb9Wqc&ab_channel=ImmediatoTV

Non si dimette più il Presidente del Consiglio comunale di Foggia

Alla luce delle polemiche che lo hanno interessato dopo il video nel quale si vede che spara dalla finestra, il Presidente del Consiglio Comunale ha rassegnato le proprie dimissioni. Lo stesso Presidente del Consiglio comunale di Foggia ha poi fatto un passo indietro ritirando di fatto le dimissioni.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati


Vaccini, falsa partenza. L’Italia rischia un flop clamoroso

Coronavirus, negli Stati Uniti superati i 350 mila morti ma già vaccinate quattro milioni di persone