Da tempo si ipotizza ad un’insolita alleanza tra Fratelli d’Italia e il Pd ma la leader Giorgia Meloni esclude la possibilità che avvenga.

Entrambi in vetta dei consensi italiani, il partito di Giorgia Meloni supera di poco il partito di Enrico Letta. Sembra che i due godano del consenso e del rispetto anche degli avversari politici. Inoltre, ultimamente li si è visti spesso insieme e c’è chi ha iniziato ad ipotizzare una singolare alleanza tra Pd e FdI. Ma Meloni chiude a questa possibilità definendola bizzarra.

Durante l’iniziativa “Forum in Masseria” Bruno Vespa chiede esplicitamente alla leader di FdI se fosse possibile fare un governo con la sinistra, o meglio con il Pd. “Non credo che si possa fare un governo con la sinistra e fare con la sinistra cose utili, sono orgogliosamente alternativa alla sinistra, voglio un governo di centrodestra e non sono disponibile ad andarci a qualsiasi costo“. I due partiti sono uniti dalle distanze che prendono da qualsiasi alleanza troppo mista come quella tra i loro due. “L‘ipotesi di un governo Fratelli-Pd è bizzarra, non c’è, io il governo voglio farlo con il centrodestra, credo che l’Italia meriti una moderna democrazia dell’alternanza”, ha aggiunto Meloni.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’attacco al centrodestra e alla legge proporzionale

Poi Meloni ironizza sul fatto che solo ora Salvini si è reso conto che il leader della coalizione di centrodestra, qualora dovesse salire al governo, sarebbe lei. Poi sulle tensioni interne al centrodestra la leader di FdI dichiara: “Se Lega e Forza Italia decidessero di unirsi sarebbe un elemento di chiarificazione all’interno della coalizione. Non c’è da parte nostra alcun problema, sono scelte loro, io pongo il problema dei rapporti con noi e con il resto del mondo. Si vuol vincere con Fratelli d’Italia o si vuole non vincere per andare al Governo?”.

Riguardo alle prossime elezioni politiche c’è in ballo la questione della legge elettorale. Secondo Meloni, la “legge proporzionale non serve a far vincere qualcuno, ma a far perdere qualcuno, per ridarci un governo arcobaleno nel quale ragionevolmente gli esclusi sono gli unici che rimangono coerenti con l’impegno preso con i cittadini”. Una settimana fa anche Enrico Letta aveva escluso un governo d’emergenza Pd-FdI: “No, abbiamo una concezione completamente diversa”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-05-2022


Calenda: “Salvini vuole la pace in Ucraina? Sembra Miss Universo…”

La lettera di Berlusconi al Corriere: “La linea di Forza Italia è chiara”