GP Brasile, Vettel si vendica di Verstappen e mette la parola fine alle polemiche sulla Ferrari. Forse. “Sono stati veli sul rettilineo, questo è sospetto”.

Non si spengono le polemiche intorno alla Ferrari, e a riaccenderle è stato Sebastian Vettel, che ha voluto vendicarsi di Max Verstappen. Il pilota tedesco non ha digerito le insinuazioni dell’olandese e al momento opportuno ha calato l’asso, il carico.

Gp del Brasile, Vettel si vendica di Verstappen

Nella conferenza stampa in seguito alle qualifiche del Gp di Brasile, Sebastian Vettel, con sottile ironia ed evidente voglia di togliersi un sassolino dalla scarpa, ha gettato un’ombra sulla Red Bull, che ha fatto registrare dati interessanti dopo una stagione passata ad inseguire le Mercedes e le Ferrari, Va detto però che i Tori hanno cambiato motore, quindi le parole di Vettel vanno interpretate come una provocazione e non come un’accusa.

“Red Bull veloci in rettilineo… questo è sospetto”

“Non è tanto la velocità delle Red Bull che ha sorpreso oggi è che lo siano state sul rettilineo E questo è un po’ sospetto…”. Le parole di Vettel erano chiaramente ironiche e avevano forse lo scopo di mettere a tacere le polemiche sulla Ferrari una volta per tutti. Della serie, i risultati si ottengono con il duro lavoro e non è propriamente corretto metterlo in dubbio. Soprattutto senza prove che possano in qualche modo confermare le accuse.

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel

Verstappen, “Per una volta sospettate voi”

Lo dici tu per una volta, così per una volta sospettate voi“, ha risposto Verstappen rispondendo alla battuta del tedesco mantenendo lo scontro sul piano dell’ironia. Il siparietto è avvenuto davanti agli occhi divertiti di Lewis Hamilton che per una volta ha deciso di fare strada ai due contendenti.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
evidenza Max Verstappen motori Sebastian Vettel

ultimo aggiornamento: 17-11-2019


Pneumatici invernali o catene a bordo, scatta l’obbligo

MotoGP, Marquez vince a Valencia. La Honda conquista il titolo Costruttori