Quali sono i nuovi limiti di capienza fissati dal governo con il decreto riaperture: le regole per musei, cinema, teatri, discoteche e stadi.

Con il decreto riaperture il governo ha rivisto i limiti di capienza per quanto riguarda i cinema, i teatri, gli stadi, i palazzetti e le discoteche, che riaprono dopo mesi di chiusura forzata a causa del Covid. Andiamo a vedere quelle che sono le nuove regole in vigore dall’11 ottobre.

Cinema
Cinema

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Quali sono i nuovi limiti di capienza per teatri, cinema, stadi e discoteche: le regole dall’11 ottobre

Con il decreto riaperture il governo, partendo dalle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico, ha deciso di andare incontro alle richieste avanzate dal fronte aperturista della maggioranza alzando l’asticella soprattutto per quanto riguarda le discoteche. Ma andiamo con ordine.

I limiti di capienza in teatri, cinema e sale concerto

Per i teatri, i cinema, i locali di intrattenimento e le sale concerto, la capienza in zona Bianca palla al 100 per cento sia all’aperto che al chiuso. L’accesso è consentito solo alle persone munite di Green Pass.

In zona bianca, per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, la capienza consentita è del 100 per cento di quella massima autorizzata sia all’aperto che al chiuso. Inoltre l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19“, si legge nel comunicato pubblicato sul sito del governo al termine del Consiglio dei Ministri numero 40.

Musei

Anche nei musei si torna a respirare un’aria di normalità. Con il decreto riaperture infatti il governo ha abolito il distanziamento obbligatorio di un metro tra le persone.

I limiti di capienza negli stadi e nei palazzetti

Sorride anche il mondo dello sport: negli stadi la capienza sale al 75% di quella massima consentita, mentre nei palazzetti il limite di capienza è fissato al sessanta per cento.

“La capienza consentita non può essere superiore al 75 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 60 per cento al chiuso”.

Le discoteche

Via libera anche alle discoteche, con il 75% di capienza massima consentita all’aperto e con il 50% per quanto riguarda i locali al chiuso.

“La capienza nelle sale da ballo, discoteche e locali assimilati non può essere superiore al 75 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 50 per cento al chiuso. Nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria”.

Discoteca Ferragosto
Discoteca Ferragosto

Le sanzioni

Per quanto riguarda le sanzioni, in caso mancato rispetto delle norme la chiusura scatta dalla seconda violazione accertata e segnalata.

calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 11-10-2021


Green Pass al lavoro, l’azienda può richiedere i danni a chi non lo ha

Eitan, concluse le udienze. Si attende la sentenza