Da Rodriguez a Kessié, i nuovi cominciano a ripagare il Milan

Nella prima uscita stagionale del Milan, il gol-vittoria è stato segnato da Ricardo Rodriguez, uno dei nuovi arrivati. Tra i rossoneri, di rilievo le prestazioni di Musacchio e Kessié.

La prima ufficiale del Milan è andata: in casa del Craiova, squadra rumena più avanti nella preparazione, un gol di Ricardo Rodriguez sul finire del primo tempo ha permesso ai rossoneri di portare a casa un successo prezioso in vista della gara di ritorno, in programma a San Siro giovedì prossimo.

Le armi del nuovo Milan

Il terzino svizzero, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, ha infilato il portiere avversario con una punizione mancina al veleno: l’ex Wolfsburg, infatti, ha un ottimo piede che sa essere molto pericoloso sulle palle inattive. Oltre a Rodriguez, il Milan si aspetta molto anche da Hakan Calhanoglu, destro di piede. La punizione dalla quale è scaturito il gol-vittoria è stata procurata da Borini, un altro dei nuovi acquisti del club di via Aldo Rossi: l’ex Sunderland aveva in precedenza fornita a Cutrone la palla che il giovane attaccante ha sbattuto sul palo.

Musacchio e Kessié dominanti

Tra i migliori in campo contro il Craiova, oltre a Rodriguez, senza dubbio altri due arrivati in questa sessione di mercato: Mateo Musacchio in difesa, Franck Kessié a centrocampo. L’ex Villareal ha chiuso ogni varco agli avversari, anche nella ripresa, nonostante il calo fisico della formazione di Montella ha costretto la retroguardia a fare gli straordinari. Musacchio, con personalità, grinta e senso tattico, ha retto al meglio, blindando il gol di Rodriguez. A metà campo il migliore è stato indubbiamente l’ex atalantino Kessié, il quale ha dominato la zona mediana: impossibile sdradicargli il pallone, impresa titanica superarlo in dribbling, l’ivoriano ha già fatto vedere di avere quelle qualità che al Milan mancano da anni, ossia quelle di saper verticalizzare l’azione.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-07-2017

Fabio Acri