Renato Sanches, Milan e Bayern trattano sul prestito oneroso

Il talento portoghese resta nel mirino dei rossoneri. I bavaresi sono disposti a lasciar partire Renato Sanches in prestito oneroso ma c’è ancora distanza tra le due società.

chiudi

Caricamento Player...

Il Milan, dopo tanti colpi di mercato, ha rallentato anche se continua a lavorare sotto traccia. Uno dei nomi caldi accostati ai rossoneri è quello di Renato Sanches, centrocampista classe ’97 di proprietà del Bayern Monaco. L’ex Benfica è stato acquistato dai bavaresi appena un anno fa per ben 35 milioni di euro ma non ha trovato grande spazio con Ancelotti. Tanto da dichiarare alcuni giorni fa di voler trovare spazio e continuità. Il procuratore Jorge Mendes ha stretti rapporti con Fassone e Mirabelli e ciò potrebbe spingere Renato Sanches al Milan.

La posizione del Bayern Monaco

Appena ieri, il presidente del club tedesco Karl-Heinz Rumenigge ha dichiarato: “Ci sono almeno dieci squadre che prenderebbero Renato Sanches al volo. Lo stesso Conte dopo il match di martedì ci ha chiesto informazioni sul ragazzo. Perché sa che in mezzo al campo può fare la differenza“. Inoltre, l’alto dirigente del Bayern Monaco ha precisato che il 19enne di Lisbona può lasciare la Baviera solo in prestito. In questo modo l’investimento verrebbe perlomeno spalmato su due bilanci…

Distanza tra domanda e offerta

La trattativa tra Milan e Bayern Monaco prosegue a fari spenti. Sulla formula, le due società sono praticamente d’accordo: prestito oneroso con diritto di riscatto. Ma è sull’entità del prestito – scrive La Gazzetta dello Sport – che i due club hanno visioni differenti: i bavaresi vogliono 5 milioni mentre i rossoneri giudicano la richiesta troppo alta. Di contro, il Milan è disposto a alzare il valore del diritto di riscatto. Al momento Fassone e Mirabelli non hanno fretta, dato che il grosso della rosa è stato allestito. In ogni caso, l’intesa su Renato Sanches è più che raggiungibile.