Han Li, ecco i poteri del dg aggiunto del Milan

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il 34enne ha firmato l’acquisto delle quote del Milan lo scorso aprile. Han Li è l’unico membro cinese del cda rossonero a avere domicilio nel capoluogo meneghino. E fino a una certa soglia, può operare e decidere in piena autonomia.

Nella prima gara di campionato, in trasferta a Crotone, il Milan era accompagnato al seguito da David Han Li, l’uomo forte del nuovo corso cinese rossonero. Il 34enne manager è stato colui che ha firmato, nello scorso aprile, l’acquisto delle quote del club di proprietà di Fininvest. Poi, il 14 aprile, l’atto di nomina.

I poteri

Secondo quanto riporta Tuttosport in edicola, ecco quelli che sono i poteri in autonomia di David Han Li anche al di fuori della Cina: “Stipulare i contratti di acquisizione o cessione nell’ambito dell’attività sportiva dei diritti alle prestazioni dei calciatori, ivi compresi quelli del settore giovanile; i contratti con allenatori, tecnici e osservatori”. Questo si desume dall’atto di nomina quale executive director. Queste operazioni hanno un tetto massimo: 10 milioni di euro per anno contrattuale dei calciatori e 20 milioni di limite per ogni altra tipologia di operazione. Superati questi parametri, sarà necessaria la condivisione di scelta con Fassone, il quale detiene maggiori poteri grazie alla qualifica di a.d. e per il casting vote.

Epicentro a Milano

La vicinanza di David Han Li ai colori rossoneri si evidenzia anche dalla decisione da parte del manager cinese di avere domicilio a Casa Milan. Gli altri membri del cda di nazionalità cinese (Yonghong Li, Lu Bo e Xu Renshuo) hanno indicato come domicilio quello di Hong Kong. Precisamente Fa Yuen Street 2-16, King Commercial Central, luogo dove presiedeva la Rossoneri Sports Investment prima del passaggio in Lussemburgo. In sostanza – prosegue Tuttosport – David Han Li vanta maggiori poteri rispetto al presidente Yonghong Li. Colui che ha acquistato il Milan, infatti, avrebbe poteri limitati alle funzioni di rappresentanza, nei rapporti con terze parti, enti, autorità nazionali o internazionali, pubbliche amministrazioni nazionali e locali, Coni, Figc, Lega Serie A, Uefa e Fifa.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-08-2017

Fabio Acri

Per favore attiva Java Script[ ? ]