Ibrahimovic, il Milan mette sul piatto 2,2 milioni di ingaggio

Continua la trattativa tra il Milan e Zlatan Ibrahimovic: i rossoneri offrono sei mesi a 2,2 milioni. Lo svedese chiede 3 milioni. La chiusura è vicina.

L’obbiettivo numero uno per l’attacco rossonero è Zlatan Ibrahimovic. Il Milan è infatti alla ricerca di un attaccante da affiancare ai “soli” Higuain e Cutrone.

Via dalla California

Ibrahimovic, d’altro canto, considera conclusa la sua esperienza in Major League Soccer dopo che i Los Angeles Galaxy hanno fallito l’obbiettivo dei playoff. Nella sua esperienza americana, lo svedese ha percepito 1,5 milioni di ingaggio più gli sponsor per un ammontare di 4 milioni.

L’offerta rossonera

Secondo quanto riporta sportmediaset, la coppia Leonardo-Maldini è al lavoro per convincere il classe ’81 a fare ritorno a Milanello. La proposta sul tavolo sarebbe pari a 2,2 milioni netti per sei mesi. Con la possibilità di firmare per un’altra stagione, fino al 2020.

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ZlatanIbrahimovic

Il parere dell’esperto

Nel frattempo, Carlo Laudisa, esperto di mercato per La Gazzetta dello Sport ha detto: “La sensazione è che ormai la strada sia segnata. Da settimane lo svedese e Raiola hanno parlato con Leonardo e una linea d’intesa è stata individuata. Si parla di 6 mesi, perché Zlatan è convinto di dare il massimo in campo, per poi meritarsi il rinnovo. Quindi c’è una disponibilità che, sicuramente, ha colpito la dirigenza milanista.

Ora, però, bisogna aspettare il verdetto della UEFA e avere il conforto delle compatibilità finanziaria. Ci vuole un po’ di pazienza. Abbiamo capito che ai Los Angeles Galaxy non andrà praticamente nulla, nonostante un contratto fino a dicembre del 2019, perché Ibrahimovic può andare via quando vuole. Parliamo di 3 milioni netti fino a giugno, non di più. Non è una cifra esorbitante. Ecco perché l’ambiente rossonero può sognare il ritorno di Ibra“.

ultimo aggiornamento: 23-11-2018

X