Ennesimo incidente in montagna in Italia. Un alpinista è morto in Alto Adige dopo essere precipitato per oltre 400 metri.

ROMA – Ancora un incidente in montagna in Italia. Nella mattinata di sabato 23 ottobre 2021 un alpinista è morto in Trentino Alto Adige dopo essere precipitato nel vuoto per oltre 400 metri. Il giovane, residente nel Mantovano, stava scalando la ferrata delle Aquile quando, secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, avrebbe perso un appiglio e per lui non c’è stato niente da fare.

E’ stata aperta una indagine per accertare meglio quanto successo. L’ipotesi è quella di una tragedia ma gli inquirenti preferiscono effettuare tutti gli approfondimenti del caso.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Incidente in montagna, morto un ragazzo di 25 anni

La ricostruzione di quanto successo è ancora al vaglio degli inquirenti. Dalle prime informazioni, il giovane era insieme al fratello e uno zio sulla ferrata delle Aquile quando, molto probabilmente per un appiglio perso, è precipitato nel vuoto.

Una caduta di oltre 400 metri e i compagni di cordata hanno immediatamente chiamato i soccorsi, ma il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Il fratello e lo zio sono stati portati a valle ancora sconvolti. Nei prossimi giorni potrebbero essere ascoltati dagli inquirenti per cercare di ricostruire meglio quanto successo.

Ambulanza Soccorso Alpino
Ambulanza Soccorso Alpino

Chi era la vittima

La vittima era un ragazzo di 25 anni della provincia di Mantova. Una tragedia che ha sconvolto l’intero comune di Bozzolo visto che la famiglia del giovane era molto conosciuta. Come riportato dal Corriere della Sera, il sindaco è pronto a proclamare un lutto cittadino per ricordare il 25enne.

Una vicenda che sarà chiarita meglio nelle prossime ore. Il giovane, infatti, era molto esperto e per questo motivo non è chiaro l’accaduto. Una tragedia che aumenta il bilancio dei morti in montagna.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 23-10-2021


Trieste, la protesta va avanti. Patuanelli incontra Puzzer: le richieste dei no Green Pass al governo

Incidenti sul lavoro, due morti in poche ore