Incidente sul lavoro a Trento. Un operaio di 58 anni è morto dopo essere schiacciato da un macchinario. Indagini in corso.

TRENTO – Incidente sul lavoro in provincia di Trento nella giornata di martedì 14 settembre 2021. Un operaio di 58 anni ha perso la vita sul ghiacciaio della Presena durante dei lavoratori nei pressi degli impianti di risalita. La Procura ha aperto un’indagine per accertare meglio quanto successo. Da capire se sono state rispettate le regole di sicurezza e gli inquirenti hanno già ascoltato i testimoni alla tragedia per provare a ricostruire l’accaduto.

La ricostruzione dell’incidente

La ricostruzione è ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo le prime informazioni riportate da La Repubblica, il 58enne era impegnato in alcuni lavori nei pressi di un impianto di risalita quando, per motivi ancora da accertare, è rimasto schiacciato da un macchinario.

Immediata la chiamata ai soccorsi, ma il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. La morte potrebbe essere stata provocata dai gravi traumi ripotati. I carabinieri hanno avviato un’indagine per ricostruire meglio quanto successo e provare a capire se tutte le regole sono state rispettate.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Carabinieri
Carabinieri

Incidenti sul lavoro in Trentino-Alto Adige, due morti in poche ore

Il bilancio degli incidenti sul lavoro in Trentino è di due morti in poche ore. Nella giornata di lunedì 13 settembre un contadino di 56 anni ha perso la vita in val Passiria. L’uomo, secondo quanto riportato dall’Ansa, era impegnato in dei lavori su un terreno ripido quando, per motivi da accertare, è precipitato per diversi metri. Le ferite riportate sono state fatali per la vittima. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Un 61enne, invece, è rimasto ferito mentre stava effettuando dei lavori nel proprio giardino. L’uomo era impegnato a falciare il prato quando è stato travolto da una auto. Le sue condizioni sono molto gravi e i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.


Patrick Zaki a processo, rischia cinque anni di carcere. La prima udienza è durata 5 minuti

Patrick Zaki, iniziato il processo: prossima udienza il 28 settembre