Perisic: "Rimasto all'Inter per merito di Spalletti. Manchester United? Un giorno vorrei..."

Inter, Perisic: “Sono rimasto per merito di Spalletti”

Pubblicata l’intervista integrale di Ivan Perisic al settimanale Four Four Two in cui l’esterno dichiara di essere rimasto in nerazzurro solo per Spalletti

Continuano a far rumore le parole di Perisic riguardo al suo mancato trasferimento al Manchester United nell’estate del 2017. Nella giornata odierna, è stata pubblicata l’intervista concessa dal numero 44 nerazzurro concessa al settimanale Four Four Two che aveva fatto molto scalpore tra i tifosi della Beneamata.

Perisic: “Rimasto all’Inter per Spalletti”

Il croato che sembra vivere il suo momento più difficile da quando è arrivato in nerazzurro, ha parlato dell’opera di convincimento di Spalletti che lo ha fatto restare in nerazzurro. “Quando Spalletti arrivò, ero molto vicino a lasciare il club, ma mi ha mostrato una volontà incredibile nel volermi trattenere all’Inter e mi ha fatto capire di non volermi perdere. Mi ha incoraggiato e supportato e ho deciso di rimanere all’Inter per il momento” le parole del numero 44 nerazzurro

Su di lui c’era forte l’interesse del Manchester United e a tal proposito ha detto: “C’era un’offerta dello United sul tavolo ed ero vicino a lasciare l’Inter. Ma ho deciso di rimanere e, come ho detto, la perseveranza di Spalletti ha giocato un ruolo fondamentale”.

Il trasferimento in terra inglese potrebbe, però, essere solo stato rimandato di qualche stagione: “Fin dall’inizio della mia carriera, ho sempre avuto l’ambizione di giocare in più campionati possibili e ho ancora il desiderio di mettermi alla prova con altri campionati. Liga, Premier… Spero che i tifosi dell’Inter capiscano il mio punto di vista”. 

Ivan Perišic
fonte foto https://twitter.com/HNS_CFF

Perisic: “Gara con la Lazio molto stressante”

L’attenzione dell’esterno croato si è poi spostata sul campo con l’Inter tornata in Champions League dopo vari anni di assenza e conquistata all’ultimo momento contro la Lazio.Quella gara con la Lazio è stata molto stressante, perché ci giocavamo tutta la stagione in 90′. abbiamo dovuto rimontare due volte, ma poi abbiamo vinto. ed è stata un’emozione incredibile festeggiare all’Olimpico”.

Sui prossimi obiettivi della squadra nerazzurra Perisic ha aggiunto: “La qualità del campionato italiano si alzata e rispetto agli ultimi anni e c’erano tante squadre forti. Non abbiamo ancora una squadra in grado di competere per lo scudetto, ma vogliamo lottare per un posto nelle prime 4 e per la Champions”.

ultimo aggiornamento: 05-12-2018

X