Inter-Juventus, Allegri: nella ripresa abbiamo giocato in maniera pulita

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Inter-Juventus: “Abbiamo preso gol in un momento di tranquillità”.

MILANO – L’obiettivo di non sfigurare in casa dell’Inter è stato ottenuto dalla Juventus che porta a casa un punto al termine di un match combattuto. Nel post partita il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha analizzato il match ai microfoni di DAZN:

Voglio fare i complimenti ai miei ragazzi per la ripresa. Negli spogliatoi ho chiesto di giocare più puliti perché nel primo tempo abbiamo sbagliato molti passaggi e su questo dobbiamo migliorare. E’ stata una bella partita. Abbiamo preso un gol su un’azione che non sembrava pericolosa e poi abbiamo subito alcune ripartenze. Bisogna migliorare nell’ultima scelta mentre nella ripresa siamo riusciti a fare meglio e a giocare in maniera ordinata“.

Su Kean – “I ragazzi basta che fanno tre partite vengono valutati milioni. Lui deve stare tranquillo perché altrimenti non migliora. Ha ampi margini di crescita ma stasera ha fatto una buona mezz’ora. Giocare l’intero match è tutta un’altra cosa ma sicuramente sta facendo molto bene“.

Inter-Juventus, Massimiliano Allegri nel post partita

Massimiliano Allegri ritorna a parlare di Cristiano Ronaldo: “Il suo invito a Messi? I migliori averli con noi è sempre meglio ma sono molto contento di avere il portoghese. E’ stato molto importante per lui segnare visto che in un’occasione si è arrabbiato per non aver realizzato la rete“.

Inter-Juventus
Cristiano Ronaldo in azione (fonte foto https://twitter.com/juventusfc)

Ancora sulla partita – “Nel primo tempo potevamo prendere il 2-0 sulle palle inattive dove loro sono molto forti mentre nella ripresa siamo cresciuti. Non era semplice stasera per la differenza di motivazioni e anche perché siamo arrivati con gli uomini contati. Con la Fiorentina è mancato equilibrio mentre stasera dopo il gol loro abbiamo smesso di giocare sulle fasce. Specialmente nel primo tempo dovevamo essere più determinati nell’ultimo passaggio“.

ultimo aggiornamento: 27-04-2019

X