Inter, Antonello attacca: “Orsato? Cose inaccettabili. Meritiamo rispetto”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Duro attacco dell’amministratore delegato nerazzurro, Alessandro Antonello, dopo i fatti di Inter-Juventus. Ecco lo sfogo del dirigente interista.

Caos Inter-Juventus, non si placano le polemiche dopo la disastrosa direzione di gara dell’arbitro Daniele Orsato. L’amministratore delegato nerazzurro, Alessandro Antonello, ha esternato tutta la sua rabbia ai microfoni di Inter Tv.

“Sono successe cose inaccettabili – ha dichiarato il dirigente interista – e siamo arrabbiatissimi. Il club merita rispetto e lo meritano anche i nostri tifosi. Abbiamo rivisto tutti gli episodi e non riusciamo a spiegarci come mai siano stati usati due pesi e due misure”.

“Quello che è successo è sotto gli occhi di tutti – ha aggiunto Antonello – è stato visto da 80mila persone allo stadio, da 170 paesi collegati e 700 milioni di persone. Sicuramente non è stato uno spot positivo per il calcio italiano. Anzi, forse è stata una eurofiguraccia”.

Esultanza Higuain
La gioia di Gonzalo Higuaín dopo la rete decisiva (fonte foto: https://twitter.com/juventusfcen)

Inter-Juventus, Orsato sotto accusa

Lo sfogo dell’ad nerazzurro arriva due giorni dopo Inter-Juventus. E la motivazione non fa una piega: “Abbiamo deciso di parlare solo oggi per evitare di fare commenti a caldo, influenzati dalle emozioni del momento”.

“Abbiamo rivisto tutti gli episodi e non riusciamo a spiegarci come mai nel corso della stessa partita siano stati usati due pesi e due misure. Nel mondo del calcio molte cose stanno cambiando ma sembra che alcune di queste rimangano invariate. Noi comunque siamo orgogliosi della nostra storia”.

LUCIANO SPALLETTI Matias Vecino

Allegri-Tagliavento, si muove la procura della Figc

La società interista, dalla proprietà ai dirigenti, è orgogliosa della prova offerta dalla squadra di Luciano Spalletti, in grado di tenere testa alla Juventus nonostante l’uomo in meno per oltre settanta minuti.

“Siamo orgogliosi della prestazione dei nostri ragazzi – ha affermato Antonello – hanno messo passione e anima in campo, seppur in inferiorità numerica. Il nostro pubblico poi è stato eccezionale, ci ha sostenuto dall’inizio alla fine. Abbiamo perso una battaglia, probabilmente non solo per colpa nostra. Ma vogliamo vincere la nostra guerra sportiva, per noi e per i nostri tifosi”.

L’obiettivo dell’Inter resta la Champions: “Non ci sarà assolutamente un calo di tensione, i ragazzi hanno dimostrato sul campo quello che sanno fare. Sono dei grandi professionisti, ci aspettiamo una pronta reazione. L’obiettivo rimane immutato e lo dimostreremo domenica prossima contro l’Udinese”.

Ecco il video del siparietto Allegri-Tagliavento nel dopogara di Inter-Juventus:

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 30-04-2018

Salvo Trovato