Salvini contro Berlusconi: “Preferisce allearsi con il PD”

Matteo Salvini a 360° ai microfoni di Sky TG 24: “Chiedo a Berlusconi di spiegare i motivi del no a Foa”.

ROMA – Matteo Salvini all’attacco di Forza Italia. In una lunga intervista ai microfoni di Sky TG 24, il vicepremier ha parlato dell’alleanza del Centrodestra: “Dobbiamo rimanere con i nostri alleati ma spesso vedo che Berlusconi preferisce il PD. Quella tra noi e il MoVimento 5 Stelle è un patto per cambiare questo Paese“.

Il ministro dell’Interno è tornato anche sulla vicenda RAI: “Noi non cambiamo idea. L’unico che deve spiegare qualcosa agli italiani è Berlusconi che dice no a una persona allievo di Montanelli. Le beghe interne di Forza Italia mi interessano poco. Il figlio di Foa? Meglio avere il figlio di un giornalista obiettivo che uno di un consigliere comunale del PD che lancia le uova contro le persone“.

Marcello Foa
fonte foto https://twitter.com/formichenews

La sinistra all’attacco di Salvini: “Condannato per aver lanciato le uova”

Sulla questione delle uova, il ministro Salvini è stato attaccato dalla sinistra. Massimo D’Alema ha raccontato un episodio successo nel 1999 quando il vice premier è stato condannato a 30 giorni per avergli lanciato delle uova durante un comizio a Milano ma “non mi ha colpito“.

Uno dei veterani dei democratici non ha voluto approfondire questo argomento: “Attualmente mi occupo di politica estera, questi episodi li lascio ai commentatori professionali. Non mi occupo di Salvini, la Russia è un tema più rilevante“.

Sulla vicenda è intervenuto anche l’ex premier, Matteo Renzi, con un post sul proprio profilo Twitter: “Matteo Salvini – ha scritto – ironizza sulla vicenda di Daisy Osakue dicendo che chi lancia le uova è un CRETINO. Condivido la definizione. Sapete per cosa è stato condannato nel 1999 Matteo Salvini? Lancio di uova. Come si autodefinisce il nostro ministro dell’Interno?“.

Di seguito il post di Matteo Renzi su Twitter

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial/

ultimo aggiornamento: 04-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X