L’intervista della ministra Azzolina ai microfoni di Sky Tg24: “Sarà una didattica mista, no ai doppi turni”.

ROMA – Il ritorno a scuola a settembre si preannuncia con una didattica mista. In un’intervista ai microfoni di Sky Tg24 la ministra Azzolina ha confermato l’intenzione di voler applicare il piano metà in classe e metà a casa e no quello dei doppi turni.

E’ evidente – ha spiegato la titolare del Dicastero – che non possiamo far tornare i nostri studenti in classi da 28/30 persone motivo per cui stiamo pensando ad una didattica mista. Si ritornerà in classe seguendo sempre il principio della prudenza“.

“La campanella deve suonare a settembre”

La ministra Azzolina ha confermato l’intenzione di far tornare a scuola a settembre tutti gli alunni, anche quelli delle elementari: “I bambini devono sedere sui banchi dopo l’estate. E’ un segmento delicato nella vita di uno studente. Se con le mascherine o meno non mi sento di dare una risposta in questo momento. Stiamo lavorando con il comitato tecnico-scientifico. A settembre deve suonare la campanella“.

E su questi mesi ha ammesso: “Abbiamo chiesto un sacrificio enorme agli studenti e alle famiglie. Ma è stato fatto per uscire da questa situazione“.

Lucia Azzolina
Lucia Azzolina (fonte foto: https://www.facebook.com/LuciaAzzolina82)

La ministra Azzolina sui centri estivi

In conclusione dell’intervista la ministra Azzolina è ritornata anche sui centri estivi: “Abbiamo messo a disposizione scuole, palestre e cortili per dare una risposta alle famiglie. Stiamo lavorando con la ministra Bonetti e il resto della maggioranza ad un piano che presto sottoporremo al Comitato Tecnico Scientifico“.

E le autorità sanitarie nelle prossime ore potrebbero vagliare anche la proposta che è stata presentata da Vittorio Parisi al capo della task force Colao. Una riapertura scuole a giugno con delle attività precise.

Lucia Azzolina (Ministra dell'Istruzione) su Sky Tg24 a L'Intervista di Maria Latella

LA POLITICA HA IL DOVERE DI DIRE LA VERITÀ AI CITTADINI Con Maria Latella su Sky Tg24 ho parlato del piano a cui stiamo lavorando per la riapertura delle scuole. A settembre dovremo ripartire e ci faremo trovare pronti. Pensiamo ad una modalità mista, se il Coronavirus fosse ancora una minaccia. Ma nessun doppio turno per gli insegnanti. L’intervista è stata anche l’occasione per ribadire che l’unico modo di assumere, già da settembre, è procedere con i concorsi che abbiamo bandito. Non illudiamo i docenti precari: cambiare le norme per fare un concorso per soli titoli vorrebbe dire rimandare le assunzioni.

Pubblicato da Lucia Azzolina su Sabato 2 maggio 2020

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/LuciaAzzolina82


Fase 2 e incertezze: tutte le risposte che ci aspettiamo dal governo prima del 4 maggio

Il governatore Cirio lancia il ‘Bonus Piemonte’, ecco cos’è