La sintesi e il tabellino di Italia-Croazia 24-3: il Setterosa ha ritrovato il successo dopo due partite senza vittoria.

BARCELLONA (SPAGNA) – Il Setterosa ha ripreso la marcia vincente dopo due partite senza successi. Nella penultima giornata dei gironi degli Europei di pallanuoto in corso a Barcellona, le azzurre di Fabio Conti hanno superato con estrema facilità la Croazia per 24-3, in una partita che è servita come un allenamento in vista dei quarti di finale.

La partita – Sfida mai realmente in discussione con l’Italia che ha tenuto le redini del gioco sin dai primi minuti e non ha permesso alle avversarie di rientrare in partita. Dopo il primo tempo concluso con il parziale di 7-2, Queirolo e compagni hanno deciso di chiudere la saracinesca alla Croazia con un break netto di 11-0 che ha fatto iniziato gli ultimi otto minuti alle azzurre sul 18-2. Poco da dire l’ultimo tempo con le balcaniche che sono riuscite ad interrompere il digiuno di gol trafiggendo Lavi, all’esordio nella competizione, ma ne hanno subiti 6 per il definitivo 24-3.

Le migliori realizzatrici in casa azzurra sono state Giulia Emmolo e Valeria Palmieri che hanno messo a referto un poker a testa.

Di seguito il tabellino di Italia-Croazia 24-3 (7-2, 6-0, 5-0 6-1)

Italia: Gorlero (GK), Tabani 2, Garibotti 3, Avegno 2, Queirolo 3 (1 rig.), Aiello 1, Picozzi 1, Bianconi 3, Emmolo 4, Palmieri 4, Gragnolati, Dario 1, Lavi (GK). Coach Conti

Croazia: Ratkovic (GK), Miljkovic 1, Topic, Balic 1, Lordan, Skelin, Badzim, Butic D., Bukic, Butic I. 1, Pavic, Saftic, Barisic. Coach Matutinovic

Arbitri: Wengenroth (Svizzera) e Kunikova (Slovacchia)

Note: Skelin e Badzmin (C) uscite per limiti di falli nel secondo e nel terzo tempo

Europei Pallanuoto 2018, Italia-Croazia 24-3: le dichiarazioni post partita

Le parole del c.t. Fabio Conti al termine del match ai microfoni della Federnuoto: “Per noi questo è stato un ottimo allenamento in vista dei quarti di finale contro una squadra che è in continua crescita“.

Le dichiarazioni di Rosaria Aiello: “Noi siamo come un diesel e abbiamo bisogno di tempo per arrivare al top. Ci dispiace non aver ottenuto il successo contro Grecia e Olanda. Il torneo è aperto e noi dobbiamo essere più ciniche“.

Il pensiero di Silvia Avegno: “La partita di oggi ci è servita come allenamento per le prossime. Ho tanta voglia di giocare ma anche l’emozione è al massimo. Sono contenta di questa esperienza e spero che per me la competizione sia un crescendo“.

Di seguito il video con le immagini di Italia-Croazia

https://www.youtube.com/watch?v=6e3ETk66t48

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federnuoto/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Croazia europei pallanuoto 2018 italia italia-croazia pallanuoto

ultimo aggiornamento: 19-07-2018


Europei Pallanuoto 2018, Ungheria-Italia 5-12: show del Settebello a Barcellona

Tour de France 2018, bis di Thomas sull’Alpe d’Huez. Nibali si ritira