Atalanta, Gasperini: “Juve forte, ma il rigore non c’era”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il tecnico dei bergamaschi, Gian Piero Gasperini, non cerca scuse e risconosce il grande valore degli avversari, ma non ha digerito il penalty concesso alla Juventus: “Faccio i complimenti alla squadra”.

È ovviamente deluso, mister Gian Piero Gasperini, per la sconfitta contro la Juventus nel ritorno della semifinale di Coppa Italia. La sua Atalanta, comunque, esce a testa altissima dallo Stadium. “Siamo convinti che il rigore non c’era rigore – ha dichiarato il tecnico ai microfoni di Rai Sport – ma questo non toglie niente al valore della Juve. Peccato. La Juventus è forte, per noi era difficile. Li abbiamo impegnati severamente, abbiamo avuto un’occasione clamorosa con Gomez. Non abbiamo rammarichi, non è nostro compito vincere trofei”.

JUVENTUS
JUVENTUS

Coppa Italia, la Juve batte 1-0 l’Atalanta e vola in finale

Perdere a Torino, contro questa Juventus, ci sta, ma il rigore assegnato ai bianconeri non è andato giù a Gian Piero Gasperini: “Essere arrivati qui – ha sottolineato l’allenatore nerazzurro – è già un grande traguardo. Male Ilicic? Giocare contro i loro difensori non è facile. Ho fatto i complimenti ai ragazzi, non devono demoralizzarsi. La Juve è più forte, ma ci siamo avvicinati un po’. Europa? Domenica abbiamo una gara importante con la Sampdoria”. Ottimismo, dunque: la stagione dell’Atalanta non è ancora finita”.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-02-2018

Salvo Trovato