Il Kia Soul 2019 si presenta rinnovato nello stile e nella meccanica, pur conservando lo spirito e l’aspetto da crossover sub-compatto.

Dopo le anticipazioni delle settimane scorse, la Kia ha presentato ufficialmente in anteprima mondiale la nuova serie del crossover compatto Soul. Tante le novità, sia dal punto di vista stilistico sia sul versante tecnologico: la gamma del nuovo Kia Soul, infatti, comprenderà anche una variante elettrica.

Le novità del design Kia Soul 2020

In una nota stampa, la Casa coreana ha diramato le specifiche tecniche del modello. Dal punto di vista estetico, l’impostazione è rimasta quella della vecchia serie: una vettura molto compatta, dal profilo squadrato, con carrozzeria cinque porte e in grado di offrire una buona abitabilità interna. Nello specifico, Kia sottolinea gli elementi innovativi del design esterno ovvero i gruppi ottici high-tech con una cornice che ne accentua l’ampiezza, nuovo design per gli indicatori di direzione, una griglia anteriore più ampia, parafanghi anteriori maggiorati per rendere le superfici più levigate, gli agganci per le barre al tetto e montanti ridisegnati a forma di ‘C’ ispirati alle ali degli aeroplani con nuova grafica ‘Soul’.

Anche gli interni sono stati investiti da un corposo restyling. Il sistema di illuminazione dell’abitacolo è stato ammodernato, per fornire una luce più omogenea e per essere in grado di sincronizzarsi con l’impianto audio; inoltre è stato inserito un modulo di ricarica wireless, un sistema di climatizzazione automatica bi-zona e una dotazione esclusiva di casse audio.

Alcune scelte di design sono state effettuate anche per migliorare la funzionalità della vettura: il portellone posteriore è più ampio e più basso rispetto alla precedente versione, così da facilitare le operazioni di carico e scarico; il piano del vano posteriore si articola su due livelli, così da poter permettere di caricare anche oggetti particolarmente ingombranti. Infine, i pannelli delle porte anteriori sono stati snelliti per ampliare l’apertura delle portiere davanti.

Kia Soul 2019
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/159655184@N06/45192809145

Dal punto di vista meccanico, il Kia Soul 2019 si basa su una struttura di acciaio AHSS (Advanced High Strength Steel) e componenti stampati a caldo che, nelle previsioni del costruttore, dovrebbero ottenere ottimi riscontri nelle verifiche sulla sicurezza.

Le motorizzazioni: due motori termici e una variante elettrica

I motori Kia Soul 2019 costituiranno una gamma piuttosto variegata. Le versioni a benzina saranno spinte da un 2.0 litri aspirato da 146 CV e 179 Nm (disponibile sia con cambio manuale che automatico IVT) mentre il Kia Soul 2019 diesel sarà equipaggiato con un 1.6 twin turbo in grado di sviluppare 201 CV di potenza una coppia motrice di 264 Nm abbinato anche al cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti. Il nuovo Kia Soul elettrico, invece, potrà contare su un sistema di propulsione che sfrutta una batteria agli ioni di litio da 64 kWh per assicurare una potenza di circa 200 CV e 394 Nm di coppia.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/159655184@N06/45192815075

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/159655184@N06/45192809145

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
auto kai soul Kia motori

ultimo aggiornamento: 29-11-2018


FCA, il nuovo SUV compatto dell’Alfa sarà prodotto a Pomigliano

La 500 elettrica sarà prodotta a Mirafiori: ecco quando sarà in strada