Lazio, bomba carta contro la sede degli Irriducibili

Bomba carta contro la sede degli Irriducibili della Lazio. Saracinesca divelta e annerita e fortunatamente nessun danno a persone o cose.

ROMA – Un’esplosione nella notte tra il 5 e il 6 maggio è avvenuta in via Amulio, 47 a Roma. Secondo quanto raccontato dai media locali, il forte boato sentito dagli abitanti della zona è stato per lo scoppio di una bomba carta nei pressi della sede degli Irriducibili della Lazio, club ultrà della tifoseria della Curva Nord.

La polizia ha aperto un’indagine sulla vicenda contro ignoti. Fortunatamente non ci sono stati molti danni, se non una saracinesca divelta e annerita. Diverse sono le ipotesi al vaglio degli inquirenti e nelle prossime ore si cercherà di visionare i video delle telecamere di sorveglianza per risalire ai responsabili di questo gesto.

Polizia
Fonte foto: https://www.facebook.com/poliziadistato.it

Roma, bomba carta contro la sede degli Irriducibili della Lazio: tutte le ipotesi al vaglio degli inquirenti

Non si ha, al momento, un’ipotesi ben precisa seguita dagli inquirenti che preferiscono non escludere nessuna pista almeno fino a quando non si hanno delle prove certe. L’attentato potrebbe essere sia di matrice calcistica che politica. Non è un segreto, infatti, l’orientamento di destra da parte del tifo caldo laziale. Proprio alcuni di loro nei giorni scorsi sono stati raggiunti da un provvedimento di Daspo per lo striscione a favore di Mussolini a Milano.

Non si può escludere neanche l’ipotesi di un atto con matrice calcistica. Possibile che un gesto simile possa essere stato fatto da alcuni tifosi ‘estremisti’ della Roma. Le indagini proseguiranno nei prossimi giorni per cercare di risalire all’identità delle persone che si sono rese protagoniste di questo attentato. Fortunatamente non ci sono stati particolari danni a persone o cose. Una notte di paura a Roma per il lancio di una bomba carta contro la sede degli Irriducibili della Lazio.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

ultimo aggiornamento: 06-05-2019

X