L’ex pilota Max Mosley, è nato a Londra il 13 aprile 1940. Ha guidato la Formula 1 per sedici anni a capo della Fia.

Max Rufus Mosley nasce a Londra il giorno 13 aprile 1940. Secondo figlio di Sir Oswald Mosley, ex ministro laburista e fondatore della “British Union of Fascists“, e di Diana Mitford, scrittrice e giornalista, Max consegue la laurea in fisica presso il “Christ Church College” di Oxford. Successivamente studia diritto alla “Gray’s Inn” di Londra, ottenendo la qualifica di avvocato nel 1964.

Il mondo delle due ruote

Durante gli anni ’60 ha una breve carriera di pilota nel mondo automobilistico, dove ottiene modesti risultati in Formula 2 alla guida di una Brabham della scuderia di Frank Williams. Nel 1969 si ritira dalle corse partecipando alla fondazione della casa automobilistica “March Engineering”. Tra i fondatori, oltre a Max Mosley, vi sono Alan Rees, Graham Coaker e Robin Herd: proprio dalle loro iniziali viene ricavato il nome March. Mosley segue per circa dieci anni le vicende legali e commerciali della società, poi, alla fine del 1977 vende le sue quote rimanendo comunque nel comitato direttivo.

https://www.youtube.com/watch?v=aZrW2AN8p90

Il rapporto con Ecclestone

Insieme a Bernie Ecclestone, Frank Williams, Ken Tyrrell e altri rappresentanti delle principali squadre, fonda nel 1974 la FOCA (Formula One Constructors Association), un’associazione che rappresenta gli interessi commerciali di queste scuderie negli incontri con la FISA (Fédération Internazionale du Sport Automobile).

Torna nel mondo sportivo nel 1986, quando diviene presidente della commissione dei costruttori all’interno della FISA; allo stesso tempo fonda una nuova scuderia inglese di Formula 1, la Simtek.

Max Mosley numero uno della Fia

Nel 1991, sconfiggendo Jean-Marie Balestre, Mosley è eletto alla presidenza della FISA. In seguito a una riorganizzazione del 1993, la FISA cessa di esistere come organismo indipendente, e diviene di fatto il ramo organizzativo sportivo della Fia. Sempre nel 1993 Mosley è eletto presidente Fia: sarà rieletto anche negli anni 1997, 2001 e 2005.


MotoGP, orari e info streaming del GP del Portogallo

Tutte le auto del principe Filippo: dalle Aston Martin ai Land Rover