Mercato: il procuratore Giuseppe Riso a Casa Milan. Ecco di chi si parla…

L’agente è stato oggi a colloquio con Paolo Maldini. Obiettivo, alcuni calciatori della sua scuderia. Sono due i nomi caldi

Il mercato non è ancora ufficialmente iniziato, col Milan che fra l’altro ha la necessità di completare l’organico del settore tecnico-sportivo per poter finalmente iniziare ad operare a pieno regime. Nonostante questo, però, cominciano le prime manovre per impostare una sessione che non sarà certo facile per il Diavolo. Da una parte infatti c’è il pesante buco di bilancio (quasi 100 milioni) che sarà ufficializzato a fine mese. Dall’altra, invece, ecco la spada di Damocle del Fair Play Finanziario Uefa, con l’incubo di un pareggio di bilancio da raggiungere in due anni.

Milan, Giuseppe Riso a colloquio: in ballo Sensi e Mancini

Il procuratore Giuseppe Riso è l’agente di un calciatore del Milan fra i più sfortunati nel corso della stagione appena trascorsa. Stiamo parlando di Mattia Caldara, difensore arrivato un anno fa dalla Juventus, all’interno dell’operazione che aveva riportato Bonucci in bianconero.

Caldara ha subito due gravi infortuni che, di fatto, non gli hanno permesso di esordire in campionato. Probabile che in via Aldo Rossi si sia anche parlato del suo futuro. Sembra però che le due priorità di Paolo Maldini fossero legate a Stefano Sensi e Gianluca Mancini. Il primo, classe 1995, è un obiettivo ormai sbandierato da mesi. Il secondo sarebbe invece un acquisto funzionale al nuovo Milan dei giovani.

Stefano Sensi Mercato Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/stefanosensi10/

Mercato Milan: Sensi e Mancini, obiettivi sensibili

Per Stefano Sensi le due parti sono state molto vicine nei giorni scorsi. Il Sassuolo, fra l’altro, deve pagare al Milan i 13 milioni necessari per riscattare Manuel Locatelli. E’ quindi possibile che l’affare si compia in maniera contestuale. Gianluca Mancini, centrale rivelazione dell’Atalanta dei miracoli, è un desiderio complicato da accontentare.

Il difensore toscano, class 1996, vale già per Transfermarkt qualcosa come 22 milioni di euro. L’Atalanta fra l’altro, prossima a giocare la prima Champions della sua storia, non vorrà certo privarsene a cuor leggero.

ultimo aggiornamento: 11-06-2019

X