Mercato Inter, Lukaku si allontana. Dzeko passa in cima alla lista dei dirigenti nerazzurri, con lui dovrebbe arrivare un giovane di prospettiva.

Il vertice di mercato andato in scena in Asia ha indirizzato il mercato dell’Inter. Lukaku, salvo clamorosi colpi di scena, non arriverà a Milano, mentre Edin Dzeko potrebbe diventare un calciatore nerazzurro nel giro di pochi giorni.

Mercato Inter, Lukaku si allontana

Antonio Conte sperava sicuramente in una conclusione differente del summit con i vertici della società ma ha dovuto fare i conti con un’ondata di realismo. Al tecnico era stata promessa una squadra competitiva, e qui ci sono le prime divergenze. L’ex ct dell’Italia evidenzia i limiti strutturali della rosa, Marotta gli ha ricordato che dalle casse del club sono già usciti cento milioni circa.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Romelu Lukaku
fonte foto https://www.facebook.com/Romelulukaku/

Dzeko in pole

Di fatto quello che emerge dall’incontro è che Conte avrà uno solo tra Dzeko e Lukaku e tutti gli indizi portano al bosniaco della Roma. Il Manchester United infatti non sembra intenzionato ad abbassare le sue pretese economiche (ottanta milioni circa) e ha già rifiutato la massima offerta dei nerazzurri.

Edin Dzeko
Edin Dzeko

Effetto Icardi

Ma la pista che porta all’attaccante belga non è ancora totalmente chiusa. Tutto dipende da Mauro Icardi. Se il calciatore dovesse andare al Napoli per almeno sessanta milioni e soprattutto in tempi brevi, i nerazzurri potrebbero alzare l’asticella della propria offerta rimettendo tutto in discussione.

Mauro Icardi
Mauro Icardi

Inter su Rafael Leao

Insieme con Dzeko (o Lukaku) dovrebbe arrivare però un altro rinforzo in attacco, un nome meno eclatante ma di prospettiva. Gli sforzi di Marotta e dei suoi uomini sarebbero concentrati su Rafael Leao, in forza al Lilla.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 23-07-2019


Mercato: il Milan attende la decisione della Juventus su Demiral

Milan, senti Bertolacci: “Gattuso mi convinse a restare, ma non ho giocato”