Milan-Fiorentina, i rossoneri hanno bisogno di punti

Milan-Fiorentina, match da brividi per i rossoneri. Oltre al gioco servono punti

Il posticipo domenicale Milan-Fiorentina dà la pronta occasione di riscatto ai rossoneri dopo il ko di Torino. Occhio alla classifica.

Alle 20.45, a San Siro, si gioca Milan-Fiorentina. I rossoneri tornano in campo dopo il ko di giovedì sera contro il Torino. Peraltro, contro i granata, la formazione meneghina ha giocato un’ottimo primo tempo – sicuramente il migliore della stagione – ma ciò non è bastato visto che i Mazzarri boys hanno poi ribaltato il risultato nella ripresa.

La classifica langue

Dopo cinque giornate, la banda di Giampaolo ha collezionato appena sei punti, con ben tre sconfitte: il Diavolo staziona così in un’anonima posizione di metà classifica, lontano dai piani alti e non distante dalla zona calda.

Milan-Fiorentina, match da brividi

Come sottolinea il Corriere della Sera in edicola, adesso i rossoneri hanno disperato bisogno di punti. Romagnoli e compagni, oltre al gioco, devono muovere la classifica. A cominciare subito da Milan-Fiorentina di questa sera. I viola dell’ex dal dente avvelenato Montella sono in risalita dopo l’avio complicato e reduci dalla vittoria contro la Sampdoria. Nell’ultimo precedente a San Siro, nella passata stagione, un gol di Chiesa ha sbancato Milano.

Sostegno a Giampaolo

L’unità di crisi a Milanello, composta da Maldini, Boban e Massara, ha sostenuto con forza Marco Giampaolo. L’ex tecnico della Sampdoria è nel mirino della critica e del tifo rossonero. Dal club di via Aldo Rossi un sostegno incondizionato, senza ultimatum, che ha avuto come effetto immediato quello di rasserenare non solo l’allenatore ma l’ambiente tutto. Ora, chiaramente, la parola passa al campo.

Piatek-Suso, il momento della verità

Il quotidiano milanese, inoltre, scrive che Giampaolo si attende risposte importanti da Piatek e Suso. Dai due passano finalizzazione e assist e i risultati finora sono stati alquanto deludenti. In particolare, il tecnico rossonero si aspetta tantissimo dallo spagnolo, considerato “un fuoriclasse” e messo pertanto al centro del progetto.

L’ultimo precedente a San Siro

https://www.youtube.com/watch?v=VU0sD_FJmJo

ultimo aggiornamento: 29-09-2019

X