Milan, Lapadula non dimentica: “Non ho avuto dubbi nel scegliere i rossoneri”

L’ex attaccante del Milan, Gianluca Lapadula, non rinnega le proprie scelte passate, nonostante un’avventura con più bassi che alti.

Una stagione senza continuità, la prima in Serie A. Poi l’addio. Questa l’avventura di Gianluca Lapadula al Milan lo scorso anno. Arrivato dal Pescara lo scorso anno con il titolo di capocannoniere della Serie B in tasca, l’attaccante italoperuviano ha faticato a imporsi, nonostante la fiducia di Montella nella parte finale della stagione. Intervistato da Calcio2000, Lapadula è tornato sul suo approdo in rossonero, raccontandolo senza alcun rimpianto: “È stato incredibile. Appena è diventata una pista concreta, non ho avuto nessun dubbio. Poi, per un periodo, il Milan non si è fatto più sentire e io e il mio agente stavamo per firmare con il Genoa. Per fortuna, alla fine, il Milan ha deciso di prendermi. Non ho avuto un solo dubbio, nel giro di un paio d’ore abbiamo concluso l’accordo. Qualche giorno dopo mi sono anche sposato“.

Milan, Lapadula non rimpiange le proprie scelte

L’attaccante genoano ha quindi proseguito: “Sono contentissimo di quello che ho fatto. Siamo tornati in Europa League, abbiamo vinto un trofeo e in 13 partite complete sono riuscito a fare 8 gol e 3 assist. Il momento più brutto è stato l’inizio, di bei momenti ne ho avuti tanti: il primo gol, la qualificazione in EL, la Supercoppa. Ma non dimentico l’affetto dei tifosi. La maglia numero nove? L’ho già sentita questa storia della maglia numero 9… Io non sono mai stato scaramantico e, onestamente, mi sono sempre piaciute le responsabilità. Quella maglia mi dava responsabilità importanti, quelle che cercavo“. Quelle che anche il Milan gli assicurava. Senza rancore ma con grande rispetto, la fine migliore di un rapporto breve ma intenso.

ultimo aggiornamento: 12-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X