L’ex centrocampista del Milan, su Sky Sport, ammette come i rossoneri, per volare in Champions, abbiano bisogno di numerosi innesti di valore

Fabio Capello, nella serata di ieri, aveva ribadito un concetto importante: per vincere ed ambire a traguardi importanti puntare sui giovani potrebbe non bastare. L’ex tecnico rossonero, in aggiunta, ha affermato come il progetto giovani voluto da Gazidis dovrebbe essere arricchito da almeno due-tre arrivi di peso. Andrea Pirlo, faro del Milan di Ancelotti, ha ripreso e allargato questo discorso: per una stabile presenza in Champions, a suo parere, urgono 4-5 arrivi di valore assoluto. Solo così la squadra potrà compiere un reale salto di qualità. Ecco le parole del Maestro ai microfoni di Sky Sport.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Milan, senti Pirlo: “Servono 4 campioni per la Champions”

Andrea Pirlo sa bene cosa significhi vincere ripetutamente in rossonero. La sua esperienza al Milan, iniziata nel 2001 e conclusasi nel 2011, è infatti costellata di trionfi a livello nazionale e internazionale. Nel suo palmares figurano due scudetti e due Champions League, assieme a una Coppa del Mondo per club e due Supercoppe Uefa: la Coppa Italia e 2 Supercoppe italiane completano il suo clamoroso palmares.

Al Milan non servono solo un paio di giocatori di livello, come dice Capello, ma anche 4 o 5. Due o tre non bastano per andare in Champions perché anche le altre si rinforzeranno. Io dico almeno 4 campioni. Questo se vuoi puntare un altro, ma qui mi sembra che non ci sia un progetto di crescita, ma sì punti ad altro. Devono essere chiari, anche con l’allenatore. Devono chiarire le ambizioni e le potenzialità di questa squadra. E farlo prima della prossima stagione. Poi Gattuso farà le sue valutazioni“.

Ivan Gazidis Ignazio Abate
fonte foto https://twitter.com/theamedpost

Milan, il mercato si lega alle scelte dirigenziali

E’ ancora presto per analizzare le possibili strategie di mercato del Milan. Sono infatti congelate tutte le piste portate avanti da Leonardo in questi mesi. L’addio del dirigente brasiliano, possibile promesso sposo del Paris Saint-Germain, aprirebbe le porte di Casa Milan a Luis Campos, in arrivo dal Lille. L’esperto talent scout potrebbe portare con sé alcuni validi elementi della squadra allenata da Galtier.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 27-05-2019


Sky Sport, parla Capello: “Puntare solo sui giovani non è da Milan”

Serie A: il Milan chiude a quota 68, miglior punteggio dal 2013