Il dg rossonero Leonardo rassicura Gattuso, sottolineando le difficoltà alla base della stagione del Milan. Anche perché in via Aldo Rossi non sono convinti delle alternative all’eventuale esonero.

Il match di questa sera a San Siro contro la Spal chiude un’annata complicata per il Milan: il club rossonero, dopo appena una stagione, ha cambiato nuovamente proprietà passando da Yonghong Li al Fondo Elliott, il quale ha insediato nuovi dirigenti, da Leonardo a Gazidis, passando per Maldini. Tra i tanti cambiamenti è rimasta esclusa la guida tecnica, attraverso la conferma di Gattuso.

Sulla graticola

Eppure il tecnico calabrese ha attraversato diversi momenti difficili che addensavano il futuro di nuvoloni minacciosi. Lo spettro dell’esonero è stata una eventualità più giornalistica che dirigenziale. Certo che l’eliminazione ai gironi di Europa League è stata un disfatta con pochi precedenti. Inoltre, nelle ultime giornate di campionato il Milan ha rallentato paurosamente, con l’attacco a secco da quattro gare. Se il 4° posto è ancora a vista è grazie al fatto che le rivali non stanno correndo.

Gennaro Gattuso
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

La conferma del direttore generale

Milan-Spal, dunque, sembra decisiva per Gattuso. Senza vittoria il destino del 40enne di Corigliano sembrerebbe segnato. E, invece, poche ore fa Leonardo ha espresso parole che non lasciano spazio a interpretazioni: “Non abbiamo mai pensato di cambiare Gattuso. Dobbiamo partire dall’inizio, non possiamo negare la situazione generale. Il Milan quest’anno è partito in questo modo, è partito di fretta. Non possiamo dimenticarlo“. Una conferma pesante da parte del dirigente brasiliano.

Mancanza di alternative?

Secondo quanto chiosano i principali quotidiani in edicola, Gattuso rimarrebbe al suo posto in ogni caso a causa della mancanza di alternative convincenti (Donadoni, Wenger, Guidolin). Ai piani alti di via Aldo Rossi, inoltre, si valuta anche l’aspetto economico, ossia il “peso” di dover stipendiare contemporaneamente due allenatori…

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 29-12-2018


Cosa è successo prima di Inter-Napoli: la ricostruzione della battaglia

Serie A, le formazioni ufficiali di Juventus-Sampdoria: CR7 dal 1′