Milan: Piatek, voci di addio? Il polacco non ci pensa

Milan: Piatek, voci di addio? Il polacco non ci pensa

Maldini corteggia Ibra per l’attacco, mentre Piatek pare sempre più vicino all’addio: l’ex Genoa ha quattro partite per tenersi stretto il Milan

La carriera di Krzysztof Piatek, quasi inaspettatamente, è giunta a un bivio molto delicato. L’ex centravanti del Genoa, giunto in pompa magna al Milan poco meno di un anno fa, è incappato in un inizio di stagione disastroso. Toccherà a lui provare a rifarsi da qui all’inizio della sessione di mercato invernale, per scacciare via le voci che parlano di un clamoroso e prematuro addio ai colori rossoneri. La Gazzetta ha analizzato il caso-Piatek in un editoriale andato in edicola oggi.

Il Milan aspetta ancora Piatek: resta l’ipotesi di un addio a gennaio

In attesa di Ibra, il momento rossonero è concentrato su un altro centravanti: Piatek. La società è sulle tracce di un nuovo attaccante (se non Zlatan, scatterà un piano B) a dimostrazione del fatto che la fiducia in Kris è ai minimi storici. Strana parabola: acquistato a gennaio scorso dal Genoa per 35 milioni, il polacco aveva ridato entusiasmo al Milan arrivato a meno uno dalla Champions”.

Gli altri sei mesi, gli ultimi, hanno cancellato la prima parte: un corpo estraneo alla squadra, un Pistolero scarico e senza colpi. Nervoso e quasi sfiduciato: dall’esultanza polemica di Verona all’uscita a testa bassa contro il Napoli, sostituito come consuetudine“.

MIlan-Napoli Genoa-Milan Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek

Kris non vuole liberare l’armadietto

Addirittura Piatek rischia di diventare un peso: l’arrivo di un nuovo centravanti viaggia di pari passo con la sua partenza. Ma Kris non sembra affatto orientato a liberare l’armadietto a gennaio: in una fase così delicata della sua carriera vuole avere a disposizione tutto il tempo possibile per riflettere. In estate magari chissà, ma nella prossima sessione invernale Piatek non vorrebbe muoversi.

L’ipotesi prestito, o addirittura prestito al Genoa, non sono d’attualità. Kris ha altre 4 partite prima della finestra di mercato per tornare a far parlare di sé nella versione che meglio conosce da quando è arrivato in Italia: un attaccante capace di colpire alla prima occasione. Ne ha bisogno lui e ne ha bisogno il Milan“.

ultimo aggiornamento: 27-11-2019

X