Milan, spunta la ‘grana’ Suso? Ecco la presunta richiesta per il rinnovo…

Dopo un’estate in bilico, Jesus Suso è rimasto al Milan col decisivo assenso di Giampaolo: le trattative per il rinnovo, però, non sono semplici

All’inizio dell’estate molti, tra tifosi e addetti ai lavori, ritenevano che il rapporto tra Suso e il Milan fosse ormai arrivato ai titoli di coda. Dopo un’annata deludente, fatta di troppi alti e bassi, la volontà del club di via Aldo Rossi era quella di cederlo in modo tale da ottenere una corposa plusvalenza. Anche dal punto di vista tecnico, fra l’altro, le cose sembravano mettersi male per lui.

Marco Giampaolo, nuovo allenatore rossonero e alfiere del 4-3-1-2, non prevedeva nel suo sistema di gioco l’utilizzo di ali pure come l’ex Liverpool e Genoa. Il tecnico, però, si è rapidamente innamorato dell’estro dell’esterno spagnolo, facendone presto il centro del suo progetto tattico. Per lui, dunque, si sono definitivamente spalancate le porte per la sua permanenza in rossonero. Boban e Maldini, d’ora in poi, dovranno lavorare a un rinnovo che pare complicato.

Suso, il rinnovo si complica: richiesta d’ingaggio monstre

La priorità dei dirigenti rossoneri sarebbe quella di eliminare dal contratto in essere (scadenza 30 giugno 2020) la clausola rescissoria da 38 milioni di euro. Il reale problema, però, sarà quello di arrivare a un accordo sul nuovo ingaggio del giocatore.

Stando a quanto raccolto dal portale calciomercato.com, infatti, sarebbero giunte richieste che farebbero subito partire in salita le trattative. Jesus Suso, infatti, desidererebbe un accordo da ben 5 milioni di euro all’anno. Una cifra elevatissima che avvicinerebbe il numero 8 rossonero al super ingaggio percepito da Donnarumma (6 milioni).

Suso Milan Manchester United-Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan/

Milan, Suso è un dilemma

Difficile pensare che a queste condizioni si possa giungere a un accordo. Il tempo, per adesso, è dalla parte del Milan: il contratto di Suso, infatti, è ben lontano dalla sua naturale scadenza, con i rossoneri che dunque potranno lavorare con relativa tranquillità su questo fronte.

ultimo aggiornamento: 09-09-2019

X