Si è spento all’età di 93 anni Biazzi Vergani, il fondatore de Il Giornale con Idro Montanelli. Era malato da diverso tempo.

ROMA – “Non è una passione, è quasi una malattia”. Così aveva definito Il Giornale Biazzi Vergani. Ed il fondatore di uno dei quotidiani italiani è morto nella serata di domenica 7 aprile 2019 all’età di 93 anni. L’annuncio è stato dato proprio dal mezzo stampa che lui stesso aveva fatto nascere il 27 febbraio 1974.

Una vita dedicata a questa sua creatura tanto da rimanere diverse ore in sede anche quando non ricopriva più la carica di condirettore. Poi la malattia lo aveva allontanato fisicamente da questo mondo ma seguiva sempre da vicino le vicende del quotidiano. Una perdita sicuramente molto importante per il mondo del giornalismo italiano.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Il Giornale
fonte foto https://www.facebook.com/ilGiornale/

Chi era Biazzi Vergani

La storia tra Biazzi Vegani e Il Giornale inizia il 27 febbraio 1974 quando insieme a Mario Cervi e Indro Montanelli ha fondato la Società Europea di Edizioni e di conseguenza Il Giornale. L’idea era quella di rivolgersi alla borghesia contrastando la linea di sinistra del Corriere della Sera. Il quotidiano non ha avuto vita facile visto che sin da subito è stato preso di mira proprio dai rappresentanti politici opposti come ha raccontato lo stesso fondatore.

Piazza Cavour è spesso presidiata da migliaia di extraparlamentardi. Di poliziotti, nemmeno l’ombra. Attraversare al mattino le loro schiere per andare al lavoro, dà i brividi. Basterebbe un piccolo richiamo per fare uscire dalle loro tasche le chiavi inglese. Ho una sana paura“.

Un personaggio e una figura importantissima per il giornalismo quella di Biazzi Vergani. La sua scomparsa lascia un vuoto nella stampa italiana ma sicuramente la figura del fondatore de Il Giornale verrà ricordata proprio dal quotidiano che continua a seguire la linea editoriale sposata sin dal primo giorno dopo la fondazione.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ilGiornale/


Alan Kurdi, esposto di Mediterannea contro il Governo

Forlì, 26enne muore travolta da un’auto. La conducente, 20 anni, guidava con un tasso alcolemico di 1,78