Nicoletta Dosio arrestata. La ‘pasionaria’ No Tav è finita in manette dopo aver rifiutato le misure alternative.

TORINO – Nicoletta Dosio arrestata. La pasionaria No Tav è finita in manette dopo aver rifiutato tutte le misure alternative. La notifica della mandato di custodia cautelare è stato emesso nel pomeriggio di lunedì 30 dicembre 2019 con la donna portata in cella, nonostante il tentativo di molti cittadini di bloccare i carabinieri.

Nicoletta Dosio arrestata

La 73enne è finita nel registro degli indagati per aver partecipato alla protesta del 2012, quando un gruppo di manifestanti aveva aperto le sbarre di un casello autostradale della Torino-Bardonecchia. Un gesto che ha provocato diversi danni alla società concessionaria di quel tratto di strada.

Tra le persone presenti c’era anche la ‘pasionaria’ arrestata e mandata a processo con l’accusa di violenza privata e interruzione di pubblico servizio. I giudici di primo grado hanno deciso per una condanna di un anno. La donna, in più di un’occasione, ha ribadito il suo desiderio di andare in carcere “per partecipare ad altri fronti di lotta” e per questo ha rifiutato tutte le misure alternative come per esempio i domiciliari. La cella per lei si apre proprio prima di Capodanno con la notifica emessa dalla Procura di Torino.

No Tav
No Tav

I manifestanti: “Speravano di poter fare questa porcata di nascosto tra Natale e Capodanno”

L’arresto di Nicoletta Dosio è stato ostacolo da un gruppo di manifestanti che hanno provato a bloccare i carabinieri: “La macchina dove si trova Nicoletta è bloccata da cittadini di Bussoleno scesi in strada alla spicciolata – fanno sapere i No Tav – speravano di poter fare questa porcata di nascosto tra Natale e Capodanno ma non è andata così“.

La ‘pasionaria’ è finita in carcere e trascorrerà il resto della condanna in prigione, visto il rifiuto di ogni misura alternativa proposta dai giudici.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca Nicoletta Dosio No Tav Torino-Lione

ultimo aggiornamento: 30-12-2019


Valanga in Val Senales, morti una donna e due bambine. Cinque indagati

Slovacchia, omicidio Kuciak: condanna a 15 anni per Andrusko