Niente buonuscita per Fassone, si passa alle cose… legali?

Milan, Marco Fassone pronto a muoversi per vie legali. Il Fondo Elliott gli ha negato la buonuscita e lo ha esonerato ‘per giusta causa’.

Sono bastati pochi minuti per mettere fine all’avventura di Marco Fassone, sollevato dal suo incarico di ad per giusta causa. Un intervento breve quello degli uomini di Elliott davanti ai Soci del Milan, un colpo di spugna all’esperienza  di Li e compagni.

Milan, Marco Fassone sollevato dal suo incarico ‘per giusta causa’

Sotto la lente d’ingrandimento le modalità con cui ha gestito i contratti regolanti i propri rapporti con la società e i piani previsionali rispetto alla struttura concernente il mercato cineseMozione accolta all’unanimità. Congedato con disonore, si dice in gergo militare.

Chiara la posizione di Elliott. Niente buonuscita legata al nuovo contratto che Fassone si è sottoposto pochi mesi fa (con tanto di adeguamento di stipendio).

Marco Fassone
Fonte foto https://www.facebook.com/DDDderbyit/

Marco Fassone passa alle cose… legali

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, l’ormai ex ad, così come Yonghong Li, vorrebbe muoversi per vie legali convinto di aver subito un torto alla luce dei documenti che attestano la sua posizione nel club.

Milan, Yonghong Li fa causa al Fondo Elliott

Marco Fassone sembra dunque intenzionato a seguire le orme di Yonghong Li. L’ex presidente rossonero si è rivolto allo studio legale Eversheds Sutherlands aprendo una battaglia legale contro il Fondo Elliott. Scopo della causa è quello di ottenere una (cospicua) liquidazione dal gruppo americano in nome degli ottocento milioni investiti per la crescita del club, sia per quanto riguarda il valore della rosa (e quindi il mercato) che per quanto riguarda l’aspetto commerciale.

Fonte foto https://www.facebook.com/DDDderbyit/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-07-2018

Nicolò Olia

X