Colpo di coda del maltempo sull’Italia: nubifragio a Palermo, allagamenti e disagi. Diversi interventi da parte dei vigili del fuoco.

Un nubifragio si è abbattuto su Palermo e sulla Provincia nella notte tra il 17 e il 18 luglio. Le violente precipitazioni hanno provocato allagamenti in diverse zone della città. I vigili del fuoco hanno ricevuto un centinaio di richieste di intervento ma fortunatamente non si registrano situazioni di particolare criticità.

Di seguito il tweet condiviso sul profilo ufficiale dei Vigili del Fuoco.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Nubifragio a Palermo, allagamenti e disagi

Il nubifragio si è abbattuto su Palermo e sulla Provincia nella notte tra il 17 e il 18 luglio. Gli uomini dei vigili del fuoco hanno prestato soccorso a diversi automobilisti che sono rimasti intrappolati in strada. Sono stati un centinaio gli interventi dei soccorritori.

Nella mattinata del 18 luglio i vigili del fuoco hanno proceduto con i sopralluoghi in edifici e case per verificare la tenuta delle strutture, la stabilità e l’agibilità.

Fortunatamente il bilancio non presenta feriti e non si registrano danni considerevoli alle abitazioni.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Tromba d’aria a Falconara

Nella giornata del 17 luglio il maltempo ha causato disagi anche a Falconara, dove si è abbattuta una tromba d’aria accompagnata da rovesci e forti raffiche di vento. Secondo le ricostruzioni fornite dalla stampa locale, la tromba d’aria si è originata al largo e ha poi raggiunto la terraferma spazzando via tutto quello che ha incontrato sul suo cammino. Il ciclone ha raggiunto la riva distruggendo due stabilimenti, spazzati via dal vento. Fortunatamente il bilancio non presenta feriti ma i bagnanti che si sono dati alla fuga hanno vissuto minuti di paura.

Ingenti danni in Molise

Un fine settimana di paura anche in Molise. “Abbiamo vissuto una giornata da incubo – ha detto il sindaco di San Giovanni in Galdo (Campobasso) riportato da RaiNews in 75 minuti è caduta la stessa quantità di pioggia che è venuta giù nei primi tre mesi di quest’anno […]“.

Allagamenti registrati anche sul Gargano, con allagamenti e frane in particolare a San Marco in Lamis. Ma non sono stati registrati allagamenti.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Washington, sparatoria nei pressi dello stadio. Tre feriti. A New York una mamma salva il figlio da un rapimento

Maltempo in Germania, più di 160 morti. Report si imbratta nel fango per rendere più drammatico il servizio