Nuova Mini 2018: nuovo look per i modelli cabrio, tre e cinque porte

Mini, presentate novità per tre e cinque porte e cabrio

Importanti aggiornamenti disponibili per i tre modelli, sia in termini di design che per quanto riguarda il powertrain e l’infotainment.

La Mini vara un ampio restyling che riguarderà la nuova mini cabrio e i modelli tre porte e cinque porte. Le novità sono state presentate al Salone di Detroit 2018 e riguarderanno il design (sia degli interni che degli esterni), la meccanica e l’elettronica.

Nuova Mini 2018: motori e trasmissione

In termini di prestazioni, i maggiori cambiamenti riguardano la Mini One First da 75 CV e la One da 102 CV. Il motore tre cilindri a benzina è stato portato alla cilindrata di 1.5 litri, con l’incremento della coppia massima rispettivamente a 160 e 190 Nm.

I diversi tipi di motori sono stati aggiornati per rientrare nelle più recenti norme sull’inquinamento. Le emissioni sono state ridotte (del 5%) grazie a nuove combinazioni di motore e trasmissione a grazie a sistemi di iniezione diretta. Alcuni accorgimenti hanno permesso poi di ridurre il peso complessivo della vettura.

mini one 2018
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/
mini-one-auto-volante-cruscotto-862815/

Saranno disponibili anche nuovi sistemi di trasmissione. Accanto al sei marce manuale attualmente disponibile, la Mini introdurrà il sette marce automatico Steptronic con doppia frizione e l’otto marce automatico (sempre Steptronic) con il convertitore di coppia. Il primo sarà disponibile sui modelli One, Cooper e Cooper D, oltre che su Cooper S (che monterà una variante specifica). Il sistema di trasmissione a otto rapporti (piuttosto raro per un’auto compatta), invece, sarà in dotazione alla Mini Cooper SD.

Per quanto riguarda i valori di consumo, l’azienda ha fornito dati ancora in corso di omologazione. Quelli ufficiali e definitivi saranno forniti quando verranno definite le gamme specifiche per i vari paesi in cui le vetture verranno vendute.

Novità Mini 2018: implementato l’infotainment

Anche i sistemi di infotainment verranno investiti dall’upgrade programmato dalla Mini. Gli automobilisti potranno scegliere di sostituire la versione base del sistema con una Visual Boost (dotata di touch screen e navigazione satellitare). Tra i nuovi servizi a disposizione ci saranno l’aggiornamento delle mappe stradali, il Real Time Traffic Information e il Concierge Service oltre alla compatibilità con Apple CarPlay. Sarà inoltre possibile ricaricare wireless il proprio cellulare nel cruscotto dell’auto.

La Mini Connected App permetterà anche l’accesso remoto al veicolo per l’attivazione di luci, serrature e sistema di climatizzazione. Le nuove Mini avranno anche un sistema compatibile con Mini Find Mate, uno strumento per localizzare oggetti di uso comune, sia dall’auto che tramite app.

Fari nuova Mini: opzione tecnologia al Led

Novità anche sul fronte dei gruppi ottici. Le luci anteriori disporranno, in maniera opzionale, della tecnologia Matrix Led (per gli abbaglianti). Il gruppo ottico posteriore, invece, riprenderà il motivo della Union Jack, ovvero la bandiera del Regno Unito.

La Mini ha pensato anche ad un aggiornamento delle finiture esterne Piano Black che saranno alternative alle classiche cromate. Verranno utilizzate anche tinte metallizzate Emerald Grey, Starlight Blue e Solaris Orange. Nuovo design anche per i cerchi realizzati in lega leggera.

Gli interni, infine, presenteranno nuovi abbinamenti cromatici e un volante multifunzione aggiornato e un impianto audio aggiornato e dotato di schermo touch da 6.3 pollici.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/mini-cooper-auto-automobile-934311/

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/mini-one-auto-volante-cruscotto-862815/

ultimo aggiornamento: 17-01-2018

X