Caso De Rossi, il ripensamento (tardivo) di James Pallotta

Il caso De Rossi continua a tenere banco a Roma. Il giocatore avrebbe detto no al ripensamento del presidente James Pallotta.

ROMA – Un contratto a gettone. E’ stata questa l’offerta recapitata a Daniele De Rossi nella serata di lunedì 13 maggio 2019 dopo il colloquio con il giocatore. A riportarlo è Il Messaggero che cita anche un audio su Whatsapp del centrocampista giallorosso anche se non ci sono conferme ufficiali da parte dei diretti interessati.

Un ripensamento tardivo per il giocatore che ha rifiutato l’offerta. Secondo i media locali, la proposta sarebbe partita proprio dal centrocampista che si è detto disposto ad accettare un contratto a partite con una cifra intorno ai 100mila euro. Il ripensamento da parte di James Pallotta, però, è arrivato troppo tardi con il mediano che non ha nessuna intenzione di fare passi indietro sulla vicenda. Le strade di Daniele De Rossi e la Roma si divideranno al termine della stagione.

Daniele De Rossi
Daniele De Rossi

Caso De Rossi, il mancato rinnovo è una decisione presa da Pallotta e Baldini

Sono stati giorni molto tesi in casa Roma. Nella giornata di ieri (15 maggio 2019 n.d.r.) c’è stata una dura contestazione da parte dei tifosi che si sono presentati a Trigoria per chiedere spiegazioni alla società. Diverse le ricostruzioni fatte dai tifosi e dai media ma al momento nessuna è stata confermata dalla società.

Le parole in conferenza stampa di Claudio Ranieri confermano che si è trattata di una decisione presa da James Pallotta e Franco Baldini. Una scelta che è destinata a creare diverse polemiche anche nei prossimi giorni. L’Olimpico si prepara a salutare Daniele De Rossi ma il 26 maggio 2019 ci potrebbe essere anche una dura contestazione contro la società. Per Pallotta e soci si prevede un periodo molto duro e le dure polemiche degli ultimi giorni potrebbero aumentare le speranze di una cessione al fondo arabo nelle prossime settimane anche se in questo caso non si hanno particolari conferme.

ultimo aggiornamento: 16-05-2019

X