Ormai prossimo al ritiro, l’arbitro Paolo Tagliavento è tornato sul clamoroso episodio da moviola in Milan-Juventus del 2012. Il gol di Muntari è ormai passato alla storia.

Ricordate il famoso gol di Muntari? Paolo Tagliavento, arbitro di quella sfida (passata alla storia) tra Milan e Juventus lo ricorda eccome. Sabato 25 febbraio 2012, stadio San Siro: i rossoneri di Max Allegri, avanti 1-0 sulla Juve di Antonio Conte, trovano il raddoppio con un colpo di testa del centrocampista ghanese ma…

Il direttore di gara – incredibile ma vero! – non convalida. Eppure, il pallone aveva oltrepassato abbondantemente la linea di porta. Oggi, a distanza di sei anni, Tagliavento ha ammesso il suo clamoroso abbaglio.

“Quello è stato il mio errore più evidente”, ha affermato il fischietto ai microfoni del quotidiano Il Messaggero. “Oggi – ha aggiunto – si sarebbe evitato in un decimo di secondo”.

Gol Muntari, Tagliavento: “Non si può fare a meno della tecnologia”

“Oggi l’arbitraggio è più facile, un tempo eravamo noi arbitri e due assistenti con le bandierine. Si è passati poi agli addizionali, agli auricolari, per poi arrivare alla goal line e al Var. Non si può fare a meno di certo supporti“. Tutto vero, ma per convalidare quel gol non era certo necessaria la tecnologia.

A poche settimane dal suo ritiro, Paolo Tagliavento ha parlato anche di Calciopoli: “Quello è stato un periodo tremendo. Personalmente ho vissuto giorni terribili, che per fortuna sono durati poco. Ero certo della mia onestà e la giustizia sportiva e penale lo hanno appurato in breve tempo“.

A luglio mi renderò realmente conto di come ci si senta a essere un ex. Abbracci? Se il riferimento è ad Allegri, non vale neanche la pena commentare quanto detto e scritto. Dopo 15 anni e 221 gare è normale ricevere qualche abbraccio, come nel caso di De Rossi“.

Ecco le immagini del famoso gol di Muntari in Milan-Juve:

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio Gol Muntari milan Milan-Juventus Paolo Tagliavento

ultimo aggiornamento: 30-05-2018


Milan-Genoa, doppia trattativa: Bertolacci e Locatelli

Bacca: “Al Milan non ero in forma, ai Mondiali grazie al Villarreal”