Imu 2021, si avvicina la scadenza della prima rata. Ecco tutte le informazioni sulla tassa da pagare entro il 16 dicembre.

ROMA – Si avvicina sempre di più la scadenza della prima rata dell’Imu 2021. La data fissata è quella del 16 giugno. La pandemia ha sicuramente portato il Governo a rivedere un po’ le tempistiche e introdotto alcune novità per quanto riguarda le esenzioni.

Imu 2021, tutto quello che c’è da sapere

Andiamo a vedere nei dettagli tutto quello che c’è da sapere sull’Imu 2021. La data di scadenza è stata fissata per il 16 giugno 2021.

Esenzioni

Come precisato da Sky TG24, tra le esenzioni ci sono stabilimenti balneari e termali, alberghi, pensione e tutte le altre strutture ricettive del settore turistico. Ma anche quelle espositive per fiere e manifestazioni, sale da ballo, discoteche e night club.

L’esenzione dell’Imu riguarda anche tutti gli immobili che vengono identificate come abitazione principale. Categoria che esclude le case di lusso.

Agevolazioni

Per quanto riguarda il discorso agevolazioni, in questa categoria sono inclusi gli immobili inagibili o inabitati e immobili di interesse storico e artistico. Per i primi è prevista una riduzione del 50% per il periodo in cui non è stato possibile godere della casa. I secondi, invece, hanno l’agevolazione al 50%. La riduzione del 50% è prevista anche per i proprietari o usufruttuari di immobili in Italia, residenti all’estero e titolari di una pensione estera maturata in regime internazionale con il nostro Paese.

Mutuo casa
Mutuo casa

Saldo e come pagare

Non è prevista nessuna variazione per quanto riguarda il saldo. La scadenza della seconda rata è prevista per il 16 dicembre 2021. In questo caso entro il 28 ottobre sul sito del Mef si potrà stabilire l’importo del conguaglio. Per pagare l’Imu ci sono tre modalità diverse: la prima è un bollettino postale con un modello F24; la seconda è il modello F24 e la terza è la piattaforma PagoPA.


Franco: “La crescita del Pil potrebbe superare il 4,5 per cento”

Borse 25 maggio, i listini Ue chiudono deboli. Spread in calo